lg watch urbane
Smartphone & Tablet

LG: la risposta all'Apple Watch è in metallo

Il Watch Urbane è il primo orologio intelligente alla moda rivolto non solo ai tecnofili. Basterà per dare una scossa ad Android Wear?

Cosa puoi fare quando tutto il mondo non attende altro che l’Apple Watch? Inventarti qualcos’altro, magari uno smartwatch che somigli di più ad un orologio e meno ad un iPod nano al polso. Già il Moto 360 e i due precedenti G Watch e G Watch R di LG avevano tracciato un solco con i competitor grazie alla possibilità di coniugare innovazione e tradizione, una scocca classica in un mini concentrato di tecnologia. Adesso la trasformazione dell’orologio 2.0 è finalmente completa: si torna interamente alle forme originali ma con un cervello decisamente più intelligente.

Come è fatto

L’LG G Watch Urbane visto da lontano può sembrare un normale orologio con quadrante e cronografo, di quelli di ottima fattura che si trovano nei negozi dedicati. Eppure dietro il vetro circolare da 1,3 pollici ci sono un processore Qualcomm Snapdragon 400 da 1.2 GHz, 4 GB di spazio di archiviazione, 512 MB di RAM e il sistema operativo Android Wear. La mimetizzazione si deve a due fattori principali: la costruzione dello chassis interamente in metallo e la scelta di utilizzare cinturini in pelle interscambiabili, come avveniva già su G Watch R.

Caratteristiche tecniche

■ Processore: 1.2GHz Qualcomm® Snapdragon™ 400

■Ÿ Sistema operativo: Android Wear™

■Ÿ Display: 1.3 pollici P-OLED (320 x 320, 245ppi)

■Ÿ Dimensioni: 45.5 x 52.2 x 10.9 mm

■Ÿ Memoria: 4GB eMMC/ RAM 512MB LPDDR2

■Ÿ Batteria: 410mAh

■Ÿ Sensori: Giroscopio / Accelerometro / Compasso / Barometero / PPG (Sensore battito cardiaco)

Ÿ■ Colori: Gold / Silver

■Ÿ Altro: resistente a polvere ed acqua (IP67)

lg watch urbane 2

– Credits: Courtesy of LG

Quadrante e cinturino

A differenza dei modelli precedenti, LG considera il nuovo Watch Urbane come un vero orologio, rivolto sia ad un pubblico maschile che femminile. Se Apple ha optato per due misure differenti del suo smartwatch, LG ha prodotto invece un compromesso in termini di dimensioni e colori. Il cinturino marrone o blue navy, abbinati ad una scocca color oro o argento potranno suscitare l’interesse di entrambi i sessi, grazie anche all’aspetto parecchio formale dato dal dispositivo.

Stallo Android Wear

Il Watch Urbane verrà mostrato qualche giorno prima dell’apertura del Mobile World Congress di Barcellona fissata per il 2 marzo dove si dovrebbero avere maggiori notizie su prezzi (l’interrogativo più grande) e disponibilità. La decisione di LG di non focalizzarsi solo sul pubblico amante della tecnologia è la diretta conseguenza della scarsa adozione di Android Wear. Secondo un report di Canalys sono stati circa 720.000 i dispositivi indossabili con sistema operativo Google spediti nel 2014, un numero davvero piccolo se confrontato con il totale di 4,6 milioni (non solo Android) venduti durante lo scorso anno di cui ben 1 milione di Pebble Watch

© Riproduzione Riservata

Commenti