Smartphone & Tablet

Optimus G e Optimus F5: per Lg lo smartphone è sempre più brillante

Da un lato un top di gamma con un display da favola, dall’altro uno smartphone Lte ad un prezzo concorrenziale. Al Mobile World Congress di Barcellona la casa coreana presenta i suoi ultimi gioielli tascabili. E mostra per la prima volta il suo nuovo phablet da 5,5 pollici

Mentre la concorrenza (leggasi Samsung) gioca a nascondino lasciando il suo pezzo da novanta (leggasi Galaxy S4) in un cassetto da aprire solo il prossimo 14 marzo , Lg approfitta del Mobile World Congress di Barcellona per mostrare al mondo tutta la nuova collezione primavera-estate.

Oltre alla seconda generazione della collezione Optimus L (dei quali vi abbiamo già parlato ), alla kermesse barcellonese si sono viste molte novità di un certo peso, soprattutto per ciò che riguarda la fascia medio-alta del mercato.

Luci puntate sull’Optimus G, telefono che avrà il delicato compito di rivaleggiare con iPhone 5 e Samsung Galaxy S4 nella fascia più nobile del mercato, quella per intenderci dei terminali al di sopra dei 500 euro (599 euro, per la precisione, il costo ufficiale sul mercato italiano del nuovo top di gamma coreano). Un terminale che non va catalogato come il solito Android-phone da 4,7 pollici quanto piuttosto come il tentativo di creare un ponte con tutto l'ecosistema della multimedialità.

Lg non ha perciò lesinato sull’arsenale tecnologico mettendo sul piatto tutte le migliori frecce a sua disposizione: un brillantissimo display HD da 4,7” True HD IPS+ a tecnologia Zerogap, un processore Qualcomm quad-core e una fotocamera posteriore da 13 megapixel

Ma è soprattutto sul versante software che la casa coreana punta a fare la differenza, grazie a tutta una serie di feature che, di fatto, arricchiscono il corredo di base offerto da Android (qui in versione Jelly Bean 4.1.2). Da segnalare, in questo senso, l’arrivo di una funzione denominata QSlide, che permette di aprire più applicazioni simultaneamente, regolandone la trasparenza in ordine di priorità. Significa ad esempio che è possibile visualizzare un video tenendolo in trasparenza sullo sfondo e in contemporanea commentarlo su Facebook.

Lg Optimus G integra inoltre la funzionalità QuickMemo (per scrivere, disegnare, o prendere appunti al volo su qualsiasi schermata in esecuzione) e l’opzione Dual Screen Dual Play, per visualizzare i contenuti dello smartphone sulla  TV sfruttando lo standard Miracast.

Non mancano, naturalmente, le risorse per il fotoamatore. Da segnalare in questo senso la presenza di una feature (Time Catch Shot) che consente di distillare l’immagine migliore tra una serie di fotogrammi registrati qualche secondo prima dello scatto, e l’opzione Cheese Shutter che sfrutta i comandi vocali per avviare l’autoscatto.

Se l’Optimus G sarà la nuova ammiraglia del Gruppo coreano, Optimus F5 cercherà invece di stuzzicare l’appetito di tutta la fascia media del mercato ingolosendola con il “pepe” dell’Lte. L’obiettivo è praticamente dichiarato: dare a tutti quegli utenti che non possono (o non vogliono) spendere più di 500 euro per un telefono la possibilità di navigare sulle reti ultrarapide di quarta generazione.

Operazione che sulla carta potrebbe rivelarsi un successo, visto che al di là del supporto 4G il nuovo Optimus F5 mette sul piatto una dotazione di buon livello che comprende fra le altre cose un display da 4,3 pollici (con risoluzione qHD), un processore 1.2GHz Dual-Core e una batteria da 2.150mAh.

Fra tutte le novità presentate a Barcellona da Lg vale la pena spendere almeno due parole sul nuovo Lg Optimus G Pro, di certo il terminale più spettacolare mostrato dalla casa coreana a Barcellona. Si tratta di un phablet Lte da 5,5 pollici basato su Android che integra fra le sue risorse uno schermo IPS Full HD, un processore quad core da 1,7 GHz, una fotocamera da 13 megapixel e una batteria da 3.140 mAh.

Probabilmente la migliore alternativa al Galaxy Note che si sia mai vista finora. Peccato che in Italia, almeno per il momento, non lo vedremo.

IMG_1320_emb8.jpg

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Anteprima: Lg Optimus G in prova

Il nuovissimo smartphone LTE della casa coreana è pronto a sbarcare in Italia. Le prime impressioni in questa video-anteprima

Lg, ecco la Serie L di seconda generazione

Rinnovati nel design e nelle prestazioni, i nuovi Optimus L3 II, L5 II ed L7 II mettono sul piatto display scalabili (da 3,2 a 4,3 pollici) e funzionalità evolute in aggiunta alle classiche risorse Android

Commenti