Samsung_Galaxy_Note_Edge_DSC_0358 (Large)
Smartphone & Tablet

Lg, l'alternativa al Note Edge avrà due display ricurvi!

Entrambi i bordi del telefono degradano seguendo un profilo curvo, "regalando" agli utenti un secondo e un terzo schermo supplementare

A Seoul sono diventati maestri nell’arte di curvare i display. Chiunque abbia avuto modo di farsi un giro negli stand di Lg e Samsung all’ultimo CES di Las Vegas se ne sarà reso conto: non c’è gadget tecnologico che sappia resistere alla tentazione di farsi uno schermo dalle linee morbide, sinuose, avvolgenti. Smartphone, televisori, monitor per PC e molto altro ancora: quella messa in atto dai due produttori coreani è una vera e propria rivoluzione copernicana che punta scardinare il concetto secondo il quale un gadget tecnologico debba essere necessariamente piatto.

La tendenza è palese nel settore più effervescente dell’hi-tech, quello degli smartphone, laddove la competizione sembra più aperta che mai: se Lg ha avuto il merito di aprire le danze con il suo G Flex (ora aggiornato G Flex 2), Samsung si è distinta per la capacità di unire l’utile al dilettevole con un terminale - il Galaxy Note Edge - che sfruttando proprio un secondo display ricurvo punta a stravolgere il modello di interazione, oltre che di visione.

Un esperimento, quest’ultimo, che sembra aver incuriosito non poco i cugini di Lg che proprio a Las Vegas hanno mostrato il prototipo di uno smartphone dal form factor piuttosto simile. Qualcuno lo ha già ribattezzato il primo telefono dual-edge, e non è difficile capire il perché: l’ultimo ritrovato di Lg si caratterizza infatti per la presenza di due display ricurvi su entrambi i bordi del telefono

 

Il piccolo miracolo è reso possibile dall’impego di una tecnologia (Active Bending) che assomiglia in tutto e per tutto a quella già utilizzata da Samsung per il suo Note Edge: entrambi i display ricurvi possono lavorare all’unisono con il display principale (ad esempio durante le sessioni di navigazione su Internet) oppure in maniera totalmente indipendente, fungendo in pratica da secondo ( e terzo) schermo del dispositivo quando si tratta di ricevere notifiche o gestire più applicazioni contemporaneamente.

Il prototipo visto a Las Vegas utilizzava uno schermo da 6 pollici con risoluzione da 1280 x 720 pixel, ma non è detto che Lg decida di optare per un'altra configurazione al momento della commercializzazione.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti