Smartphone & Tablet

iWatch: Apple a caccia di ingegneri

Secondo il Financial Times, Tim Cook avrebbe deciso di puntare davvero sullo smartphone che però arriverà sul mercato solo verso la fine del 2014

Apple è alla ricerca di persone da assumere per il progetto iWatch. Lo dice il Financial Times che pare abbia indicazioni da gente ben informata.

Lo smartwatch, che dovrebbe interagire con tutti gli altri device che usano iOS e del quale si parla da qualche mese, sarebbe fra le principali tentazioni (e dubbi) di Tim Cook, alla ricerca di nuovo hardware per sostenere la crescita dell'azienda.

Il fatto che Apple assuma ingegneri per lavorare sulla progettazione dello smartwatch viene interpretato come un possibile segnale di via libera da parte dei vertici dell'azienda di Cupertino.

Il Financial Times sottolinea come questa scelta di Cook sia parte di una strategia per passare a una nuova fase di prodotti davvero innovativi, che vadano oltre gli iPad e gli iPhone. La tempistica di reclutamento degli ingegneri indicherebbe che l'iWatch potrebbe arrivare sul mercato non prima dell'ultimo trimestre del 2014. Il che rappresenterebbe anche, secondo le fonti del Financial Times, un discreto smacco per l'azienda e per gli investitori che credono ancora nella capacità di Apple di creare nuove categorie di prodotto. Perché servono nuovi ingegneri? Ci sono problemi di progettazione che attualmente Apple non riesce a risolvere?

Su un prodotto analogo - un orologio intelligente multifunzione - starebbero già lavorando Goolge, Lg e Samsung.

[Financial Times ]

© Riproduzione Riservata

Commenti