Smartphone & Tablet

iPhone: come riconoscere un caricabatterie difettoso (a parte il fatto che si surriscalda)

Apple ha avviato la campagna di sostituzione per gli alimentatori da 5W dei Melafonini dal 2009 al 2012. Ecco quali sono i modelli che rientrano nell’iniziativa e come richiedere il cambio (gratuito)

– Credits: Håkan Dahlström @Flickr

Se avete un iPhone acquistato fra l'ottobre del 2009 e il settembre del 2012 il vostro caricabatterie potrebbe essere potenzialmente pericoloso. Apple ha infatti comunicato che in alcuni (rari) casi gli alimentatori da 5 Watt forniti in dotazione con i Melafonini distribuiti in Europa in questi anni (iPhone 3GS, iPhone 4 e iPhone 4S, dunque) possono surriscaldarsi e costituire un pericolo per la sicurezza. Da qui la decisione di provvedere alla sostituzione gratuita dell'unità a quanti ne faranno richiesta.

Per sapere se il proprio caricabatterie rientra fra quelle a rischio (e sia dunque sostituibile) è sufficiente controllare l’etichetta posta fra i “denti” di attacco alla corrente: il numero marcato sugli alimentatori interessati dal problema è Model A1300 e la dicitura “CE” è grigia.

Apple-caricabatterie_emb8.jpg

Per richiedere il rimpiazzo del caricatore è sufficiente recarsi in un Apple Store , in un rivenditore autorizzato , oppure in un negozio di telefonia partner (3, Tim e Vodafone), avendo l'accortezza di portare con sé il numero di serie dell’iPhone. In alternativa è possibile contattare il Supporto Tecnico Apple e richiedere una sostituzione a domicilio. L’iniziativa è aperta anche a quanti hanno già provveduto in modo autonomo ad acquistare un nuovo alimentatore prima dell’avvio della campagna; in questo caso, precisa Apple, è possibile ottenere il rimborso della spesa sostenuta.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti