Smartphone & Tablet

iPhone 6: al vaglio due nuovi (e grandi) display

Secondo le indiscrezioni, c’è più di una possibilità che il prossimo Melafonino si presenti in due differenti versioni: da 4,7 e 5,5 pollici. E (forse) ci sarà anche lo smartwatch

– Credits: Roberto Catania

In molti si chiedono per quale motivo Apple non abbia ancora pensato a un iPhone “scalabile” in base alle dimensioni dello schermo. Al contrario di quanto fatto in questi ultimi anni con l’iPad, distribuito come noto in due versioni differenti (una “mini” da 8 pollici e l’altra standard da 10), il Melafonino continua infatti a presentarsi sul mercato in un'unica versione da 4 pollici. I motivi sarebbero da ricercare tutti, o in buona parte, nella compatibilità con le attuali applicazioni per iOS: i giochi e i programmi per iPhone presenti su AppStore sono infatti ottimizzati secondo una ben preciso rapporto fra la base e l’altezza dello schermo. I tempi, però, sarebbero ormai maturi per un cambio di passo.

Secondo quanto rivelato dagli analisti di DisplaySearch , infatti, l’iPhone 6 potrebbe arrivare sul mercato (presumibilmente dopo l’estate) in due differenti versioni a diagonale maggiorata: una con display da 4,7 pollici (1600 x 900 pixel di risoluzione per un totale di 386 PPI) e un’altra, più grande, da 5,5 pollici Full HD (1920 x 1080 pixel, 401 PPI).

DisplaySearch conferma inoltre le indiscrezioni sul lancio di uno smartwatch con il marchio della Mela. Un eventuale iWatch, spiega all’interno dello stesso report l’analista, potrebbe utilizzare un display Amoled “flessibile” da 1.3 o 1,6 pollici con risoluzione 320 x 320 pixel.

La mancanza nel portfolio Apple di uno smartphone di grosso calibro è, secondo molti analisti, uno dei motivi che spinge sempre più utenti verso il mondo Android. Secondo gli ultimi dati diramati da IDC (relativi al terzo trimestre 2013), il market share del sistema operativo Google-based è salito nell’ultimo anno dal 73,9% all’81%; le quote dell’iPhone, di contro, sono calate dal 14,4 al 12,9%. Malgrado questo, sottolinea un altro report stilato da Canaccord Genuity , Cupertino guadagna di più tutta la concorrenza messa insieme (esclusa Samsung): allo stato attuale il 56% dei profitti del mercato dei dispositivi mobili è appannaggio della società di Tim Cook.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

iPhone: il futuro è in taglia L (e XL)

Bloomberg rivela: nei piani di Apple ci sono due nuovi Melafoni con display maggiorati (e ricurvi) da 4,7 e 5,5 pollici. E intanto si lavora su nuovi materiali sensibili alla dinamica del tocco

Commenti