Smartphone & Tablet

Alcuni iPhone 5S hanno la batteria difettosa. Parola di Apple

Alcuni esemplari di iPhone 5S presentano tempi di carica eccessivamente lunghi e rischi per il tempo di vita della batteria. Questa volta Apple gioca d'anticipo e si offre di sostituire i dispositivi difettosi

iPhone 5S batteria

– Credits: Justin Sullivan @ Getty Images

Sorpresa: l’iPhone 5S ha un problema di batteria. Ma niente paura, questa volta non ci sono di mezzo utenti folgorati o batterie che esplodono , e il problema sembra riguardare solo una porzione limitata di dispositivi. O Almeno questo è quello che assicura Apple.

Andiamo con ordine.

Lo scorso 20 settembre Apple immette nel mercato gli ultimi due modelli di iPhone, il 5S e il 5C. Le specifiche vantano un’autonomia di carica pari a 250 ore in standby, a 10 ore di playback video e 40 di playback audio. Il lancio è un successo. Nel primo weekend vengono venduti 9 milioni di esemplari, ma a farla da padrone è lui, il cavallo di razza, l’iPhone 5S, che da solo garantisce a Apple il nuovo record di vendita riscuotendo tre volte il successo del suo fratello più colorato. Superato il primo mese, il 25 ottobre i due iPhone arrivano anche in Italia . Nel frattempo, però, tra i primi acquirenti qualcuno ha notato qualcosa che non va.

A inizio ottobre inizia a circolare la voce che i sensori del 5S fanno cilecca , restituiscono risultati improbabili e comunque incompatibili con quelli degli altri iPhone (e degli strumenti di misurazione analogici). Si comincia a parlare di sensor-gate, si teme che il problema abbia a che fare con l’hardware. Ma poi Apple rilascia l’aggiornamento di iOS 7.03 e i sensori prendono a lavorare correttamente.

Nel frattempo però è comparso un altro problema. Una piccola fetta di utenti riscontra situazioni insolite con la batteria del proprio 5S, nello specifico i tempi di caricamento in certi casi sono eccessivamente lunghi. Si tratta con ogni probabilità di difetti di produzione, che riguardano solo una porzione minima di dispositivi. Apple potrebbe fare spallucce, ma dopo il caso antennagate sembra avere imparato la lezione. Invece di aspettare che qualche giornalista cominci a gonfiare il caso in Rete, la squadra di Tim Cook preferisce giocare d’anticipo.

Così, in queste ore, il New York Times ha ricevuto un comunicato ufficiale di Apple che riconosce il problema e garantisce un immediato intervento:

Abbiamo recentemente scoperto un difetto di produzione che interessa un numero molto limitato di iPhone 5S che potrebbe determinare un tempo di caricamento della batteria maggiore del normale o portare a un minore tempo di vita” spiega Teresa Brewer, portavoce Apple “Entreremo in contatto con i nostri clienti in possesso di un telefono difettoso e gliene forneremo uno sostituitivo.

Il problema dovrebbe riguardare alcune migliaia di esemplari, una percentuale effettivamente piccola rispetto ai nove milioni venduti, ma comunque abbastanza per mettere in difficoltà Apple. Per gli utenti della mela infatti la batteria è un argomento spinoso, un po’ perché non sembrano essere mai contenti della durata garantita, un po’ perché non essendo le batterie Apple sostituibili dagli utenti, il loro tempo di vita diventa un aspetto di primaria importanza.

Per ora il problema sembra essere circoscritto. Rimaniamo in attesa di avere ulteriori dettagli, per capire se si tratti effettivamente di difetti di fabbrica, o se invece di qualcosa di più pervasivo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

iPhone 5s, i sensori fanno cilecca. Apple teme un sensorgate

Diversi utenti hanno segnalato imprecisioni nei valori indicati dai sensori del nuovo iPhone 5S, un esame accurato lo conferma. Compromesso il funzionamento di diverse app. Potrebbe trattarsi di un problema hardware, e questo per Apple è un bel guaio

Commenti