Smartphone & Tablet

iPhone 5C o 5S? Ecco come decidere

Le due new-entry di casa iPhone hanno più somiglianze che differenze, a partire dal prezzo. Ecco una rapida guida per orientarsi nella scelta del nuovo iPhone

Dai loro l’illusione della scelta, e non esiteranno a svuotarsi le tasche.” Eccolo, il subdolo principio che da decenni riempie le corsie dei supermercati e dei negozi al dettaglio, spingendo le persone a comprare ettolitri di Coca Cola Light, shampoo farciti di provitamine, antizanzara personalizzati e jeans preventivamente strappati. È un principio così semplice ed efficace da poter essere applicato a tutto, persino a uno smartphone. Samsung e gli altri suoi rivali da tempo sfornano variopinte versioni dei loro prodotti di punta, ora anche la recalcitrante Apple si sta mettendo al passo.

Mentre una platea di aspiranti utenti Apple si sfregava le mani in attesa di un iPhone a buon mercato, Apple ha mantenuto sollevato il suo elitario indice e ha sfornato due modelli di melafonino che, a cominciare proprio da prezzo, mostrano poche differenze.

Poche, beninteso, ma determinanti. È infatti attorno a queste differenze che si deciderà quale pubblico avranno i due melafonini. Per quanto simili, infatti, sono sufficientemente diversi da convincere l’utente indeciso che uno dei due, per forza di cose, debba essere quello adatto per lui.

Ecco una breve guida per orientarsi nella (eventuale) scelta.

Aspetto
Quando è cominciata a girare la voce che Apple stesse lavorando a un iPhone con guscio in plastica, molti storsero il naso giurando solennemente che un aggeggio simile non avrebbe mai toccato le loro tasche. A lancio avvenuto, però, un numero inatteso di utenti Apple si sta dimostrando più interessato dall’offerta caleidoscopica dei 5C, che da quella pseudo-metallica e pseudo-glamour del 5S (il modello “oro” in particolare è già assurto a bersaglio privilegiato per la satira tecnologica). Per alimentare questa prima fiammella di interesse, Apple ha estratto dal cappello il termine "plastic perfected ".

Hardware
Parlando di muscoli, l’iPhone 5C non si discosta molto dal suo diretto predecessore, l’iPhone 5: il chip A6, il display Retina e la fotocamera posteriore da 8 megapixel sono identici, le uniche novità consistono in una fotocamera frontale con funzionalità FaceTime HD e una connettività LTE migliorata. L’iPhone 5S invece può vantare miglioramenti molto più significativi, a cominciare dal chip A7 da 64 bit coadiuvato da un nuovo coprocessore di movimento M7 e da una fotocamera da urlo.

Fotocamera
Secondo alcuni , sarà questo il peso che farà spostare l’ago della bilancia verso 5S. Come nell’iPhone 5C, la nuova fotocamera posteriore iSight sarà da 8 megapixel, a differenza di quella del suo fratello colorato, quella del 5S si potrà avvalere di un nuovo led doppio “True Tone”, che consentirà di valutare in modo efficace le condizioni di luce così da calibrare in maniera ottimale la combinazione di flash necessaria alla migliore resa dell’immagine. Inoltre, i pixel individuali della 5S sono più grandi, e ciò consente una maggiore qualità in condizioni di scarsa luminosità. Se a questo aggiungete che la nuova iSight è in grado di scattare immagini alla velocità di 10 frame per secondo (consentendo anche di girare video in slow-motion), è chiaro dove andrà a cadere l’occhio degli appassionati di fotografia mobile.

Killer Feature
Fotocamera a parte, il vero tratto contraddistinguente di iPhone 5S consiste nella tecnologia Touch ID , che consentirà all’apparecchio di riconoscere l’utente non appena preme il suo pollice sul tast home. Come abbiamo già spiegato, questa nuova funzionalità rappresenta un importante calcio di inizio a una tecnologia che di qui ai prossimi anni potrebbe diffondersi con la stessa ubiquità del touchscreen.

Conclusioni:
La scelta è tutt’altro che facile. Stiamo parlando di due smartphone che differiscono tra loro di soli 100 dollari. Alla luce di quanto esposto nei punti precedenti, la scelta migliore sembrerebbe essere l’iPhone 5S, dal momento che con soli 100 dollari di differenza garantisce una potenza di fuoco nettamente maggiore. Il potenziale acquirente deve però anche considerare che il 5S potrebbe essere un vettore di passaggio (un ottimo, vettore, intendiamoci) verso un più rivoluzionario iPhone 6, atteso per il prossimo anno. Potrebbe perciò avere senso tenere da parte i soldi e puntare direttamente all’orizzonte. Nel frattempo, per chi non riuscisse ad aspettare a rinnovare il proprio parco Apple, o semplicemente vuole comprarsi un buon iPhone al passo coi tempi, l’iPhone 5C rappresenta una scelta ragionevole.

Certo, esiste sempre una terza scelta: lasciare perdere l'iPhone e il suo costoso assortimento di ninnoli, e optare per uno smartphone che faccia esattamente quello che vi serva, a un costo più contenuto. Con buona pace di chi ha bisogno a tutti i costi di sfoggiare ogni anno uno status-symbol diverso, che poi magari usa solo per giocare a Temple Run e per le foto delle vacanze.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

iPhone 5S e 5C, le foto

Ecco come si presenta il nuovo smartphone Apple nella versione top e in quella più economica

Commenti