Smartphone & Tablet

L’iPad? Per Bill Gates è un oggetto ‘frustrante’

Ma i dati di vendita smentiscono l’ex presidente Microsoft. Il tablet di Apple ha più successo dei PC

bill-gates

A volte ritorna. Nonostante sia ormai da tempo fuori dalla "trincea", Bill Gates non ha perso il vizio di pungere. L’ultima stoccata alla concorrenza è arrivata l’altra sera in diretta tv alla Cnbc, al bersaglio – manco dirlo – di Apple.

L’ex CEO di Redmond ce l’ha in particolare con l’iPad, un  device definito “frustrante per molti utenti, per la sua incapacità di scrivere, creare documenti” e più in generale di replicare l’esperienza d'uso dei PC.

Critiche, quelle espresse dal più popolare Zio Bill d’America, che non appaiono disinteressate. In qualità di fondatore e ora presidente onorarario di Microsoft, Bill Gates preferirebbe infatti che parte dell’attuale bacino di utenza dell’iPad si trasferisse verso Surface, il tablet che la sua società ha lanciato lo scorso anno proprio per contrastare l’escalation di Apple nel settore del post-PC. Un dispositivo – ha voluto enfatizzare lo stesso Gates – che "combina la portabilità di un tablet con la ricchezza di un PC".

Gli ultimi dati di mercato sembrano però smentire le convinzioni del guru di Redmond. Nel primo quarto dell’anno (fonte Gartner) Apple ha venduto 19,5 milioni di iPad, quasi il doppio dei PC venduti dal primo produttore al mondo (HP), 11,7 milioni.

In uno scenario di questo tipo Surface non è ancora riuscito a ritagliarsi un ruolo di primo piano. Le stime di vendita (fonte Bloomberg) parlano di 1,5 milioni di pezzi venduti nell’ultimo quarto 2012.

Forse – ipotizza Business Insider – Gates, Ballmer e Microsoft sono convinti che la gente abbia bisogno di un tablet potente come un PC, quando invece per il momento è sufficiente qualcosa di più leggero.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Microsoft Surface RT: tre motivi per comprarlo e tre per non farlo

Ha un’interfaccia fluida e tante risorse (a cominciare dalle cover-tastiere) create ad hoc per chi vuole creare contenuti. Ma deve risolvere alcuni equivoci di fondo. Uno su tutti: ha senso comprare un tablet con un surrogato di Windows 8 come sistema operativo?

Commenti