Smartphone & Tablet

iOS 8, ecco come sarà

La nuova versione del sistema operativo tascabile Apple conterrà tutta una serie di novità a livello funzionale. Una su tutte: il completo restyling delle mappe

– Credits: Apple

Articolo scritto il 12/03/2014 e aggiornato in data 17/03/2014

Neanche il tempo di dare il benvenuto ad iOS 7.1 [leggi tutte le novità dell'aggiornamento] che è già tempo di guardare avanti. Secondo quanto rivelato da Mark Gurman , profondo conoscitore degli affari interni di Cupertino, Tim Cook e soci avrebbero le idee molto chiare sul futuro di iOS e in particolare sulla killer application che dovrebbe rendere più appetibile il sistema operativo tascabile di Apple: le mappe.

Proprio così. Le famigerate Apple Maps, autentica croce del recente corso della Mela, sarebbero l’obiettivo numero uno del progetto di rinnovamento di iOS. Alla società californiana, evidentemente, non sono andate giù tutte le critiche piovutele addosso all’indomani della decisione di rinunciare al supporto nativo a Google Maps per virare su un’alternativa fatta in casa (Tim Cook, come qualcuno ricorderà, fu addirittura costretto a scusarsi pubblicamente per le defaillance della prima release del software). Le acquisizioni mesi scorsi - e in particolare quelle di BroadMap, Embark e HopStop - hanno dato ad Apple materiale e capitale intellettuale per preparare la riscossa, ma ora è arrivato il momento di mostrare quanti e quali miglioramenti sono stati introdotti.

ECCO TRANSIT: COSì iOS SALE SUI MEZZI MEZZI PUBBLICI
Punto centrale dell’aggiornamento sarà ovviamente la cartografia, che verrà arricchita con dati più affidabili e nuovi punti di interesse; il tutto senza trascurare tutti quei dettagli estetici che dovrebbero rendere la navigazione più chiara e intuitiva. Ma la novità più importante potrebbe riguardare l’innesto di una nuova feature – denominata Public Transit Support – che mira ad agevolare la navigazione basata sull’utilizzo dei mezzi pubblici. L’idea di Apple, in pratica, è quella di dare maggiore profondità alle ricerca degli itinerari che sfruttano le principali linee di trasporto (autobus, treni, metropolitane), partendo dai grandi centri americani (San Francisco, Los Angeles, New York) per estendere via via il raggio d’azione alle altre città (americane e internazionali).

ITINERARI PROGRAMMATI
La funzione Transit verrà resa disponibile su iOS 8 sia come funzionalità “embedded” all’interno di Mappe, sia come vista stand alone. In quest’ultima modalità – spiega ancora la fonte – gli utenti potranno vedere in modo chiaro le icone relative a stazioni, aeroporti e fermate degli autobus su tutti vari formati di mappe digitali (standard, satellite o ibride); particolare attenzione sarà inoltre dedicata ai tempi di percorrenza stimati, e alla possibilità di programmare gli itinerari in base all’orario di partenza.

iTUNES RADIO DIVENTA APPLICAZIONE
Fra le altre novità di iOS 8 si parla con sempre maggior insistenza della possibilità di vedere iTunes Radio come applicazione separata dal lettore musicale. Lo streaming di Apple (già attivo negli Stati Uniti e in arrivo anche in Italia) potrebbe in pratica essere scorporato dal menu musicale di iOS per vivere di luce propria come app scaricabile da iTunes. Alla base della decisione, l’idea di dare al servizio una maggiore visibilità, un po’ come già accade con i vari prodotti delle suite iWork e iLife. Anche CarPlay, il sistema introdotto su iOS 7.1 per ottimizzare l'integrazione fra iPhone e sistemi di infotainment automobilistico, potrebbe essere perfezionato: fra le varie possibilità al vaglio c'è anche quella di sfruttare un collegamento Wi-Fi in aggiunta all'attuale connessione via cavo Lightning.
Appare invece meno probabile l’ipotesi di un sistema operativo fortemente incentrato sulla realtà aumentata. Apple – che di recente ha depositato alcuni brevetti relativi a tecnologie che sfruttano la bussola per visualizzare i punti di interesse vicini all'utente – pare infatti intenzionata a continuare nell’opera di sviluppo con l'obiettivo di lanciare un nuovo servizio dedicato non prima del 2015.

ios8-screenshot_emb8.jpg

MESSAGGI E NOTIFICHE: ECCO COSA CAMBIA
Il Centro Notifiche, una delle novità più apprezzate di iOS 7, sarà ulteriormente semplificato. Al posto dell’attuale ripartizione a tre tab (Oggi, Tutte e Perse), iOS 8 raggrupperà gli avvisi in base a due sole categorie: Oggi e Notifiche. All’interno di quest’ultima convergeranno tutti i messaggi secondari (compresi quelli persi); nulla si sa invece, sulla possibilità di vedere in azione il nuovo sistema di schedulazione personalizzata derivato dall'acquisizione di Cue
Cambiamenti in vista anche per il menu messaggi: iOS 8 potrebbe infatti includere una nuova funzione che consentirà di cancellare automaticamente le conversazioni a distanza di un tempo predefinito (dopo un anno o un mese, ad esempio) per evitare di sovraccaricare la capacità di memoria dei dispositivi. L'interfaccia utente potrebbe inoltre essere ridisegnata per consentire un più facile utilizzo dei memo vocali.

GAME CENTER ADDIO?
Il centro nevralgico di tutti gli acquisti sarà come sempre App Store, che su iOS 8 potrebbe essere arricchito da un sistema di API pensato per snellire lo sviluppo di applicazioni ad alto coefficiente di condivisione. In questo modo, chiarisce a titolo di esempio Mark Gurman, chi costruisce programmi di photo-editing potrebbe abilitare l’invio di contenuti modificati a Instagram o Facebook in modo molto più semplice.  
Incerto, invece, il futuro di Game Center: la sala-giochi di Apple potrebbe essere infatti rimossa come applicazione, per diventare una sorta di pacchetto di funzioni da integrare all’interno delle app ludiche. 

iOS 8 dovrebbe essere presentato al prossimo WWDC di giugno per essere scaricabile a partire dal prossimo mese di settembre.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Apple iOS 7.1, ecco perché installarlo

CarPlay, ma non solo. L’ultimo aggiornamento per i dispositivi della Mela porta in dote tutta una serie di migliorie che non passeranno inosservate. Soprattutto ai possessori di iPhone 4

Commenti