Smartphone & Tablet

HTC presenta i nuovi modelli di fascia media Desire 601 e Desire 300

Il primo mira a portare al grande pubblico alcune delle innovazioni dello One, il secondo ha pretese minori ma la stessa classe 

Un'immagine del Desire 601. Credits: htc.com

Chi pensava che l'azienda taiwanese, leader nel settore smartphone nei primi anni 2000, sapesse sfornare solo prodotti "top" dovrà ricredersi. Complice la poca voglia degli utenti di spendere cifre spropositate per un nuovo cellulare, complice la kermesse berlinese dell'IFA, anche HTC si è dovuta adattare allo esprit du temps mettendo in mostra due terminali mid-range, la fascia finora meno popolosa della pur folta schiera "mobile" di HTC.

HTC Desire 601

A prima vista l'HTC Desire 601 con il suo schermo da 4.5 pollici sembra davvero molti vicino al dual-sim che HTC ha realizzato a giugno di quest'anno per il mercato russo, cinese e medio orientale. Questo 601 è la versione con una sola sim maggiorato in alcune parti come la batteria da 2100 mAh e una veloce CPU dual-core a 1.4 Ghz Snapdragon 400 con 1 GB di Ram. Proprio grazie ad un processore più veloce, il Desire 601 è in grado di offrire il supporto alla rete 4G LTE e connettività HSPA così come alcune chicche introdotte da HTC impensabili su modelli minori. Tra queste HTC Zoe e Video Highlights nella Galleria, introdotte per la prima volta con la gamma HTC One. HTC Zoe permette di acquisire automaticamente 3 secondi di video per accompagnare le foto singole mentre Video Highlights crea in automatico un video di 30 secondi di ogni foto o clip catturato in un determinato luogo (ad es. al mare o durante una festa di compleanno).

La fotocamera del Desire 601 ha gli stessi Megapixel dello One, ovvero 5, ma senza fare uso della pubblicizzata tecnologia Ultrapixels. Tuttavia anche sul medio-range la camera offre delle chicche presenti su HTC One come il piano sequenza, Sorriso, la rimozione di oggetti e VideoPic. Su Desire 601 la fotocamera utilizza un sensore BSI a 1/4" con un'apertura F/2.0 e lenti da 28 mm con il famoso ImageChip di HTC per processare e gestire le immagini. In termini di registrazione video lo smartphone offre la cattura fino a 1080p. L'HTC Desire 601 vedrà la luce nel mese di ottobre ad un prezzo ancora sconosciuto (la nostra scommessa è di 299 euro).

HTC Desire 300

Decisamente rivolto ad un pubblico con meno richieste, il Desire 300 ha uno schermo WVGA da 4.3 pollici e un chip dual-core da 1Ghz Snapdragon S4 con 512 MB di Ram. A differenza del 601, il 300 non può utilizzare HTC Zoe ma arriva con il famoso Blinkfeed, che trasforma la homescreen (la rinnovata HTC Sense) in una lista dinamica di contenuti presi dai social network e notizie di categorie preferite. La fotocamera è da 5 Megapixel (come sul 601) ma qui l'apertura è da F/2.8 con lenti da 34 mm. L'utente può disporre di 4 GB di storage interno (la gran parte occupata dal sistema operativo Android) ma con la possibilità di espandere lo spazio con il supporto a microSD fino a 64GB. La pecca maggiore? La batteria che è solo da 1650 mAh. Lo smartphone sarà lanciato il prossimo ottobre. 

HTC BoomBass

Oltre ai due telefoni HTC ha lanciato anche un subwoofer NFC/Bluetooth che esalta il sistema BoomSound presente sulla gamma HTC One. BoomBass è caratterizzato da un altoparlante amplificato che, combinato con BoomSound, permette di produrre con qualità maggiore i brani sul dispositivo. Il "cubo" ha una dimensione di 64 mm e una portabilità pressoché infinita. Anche qui prezzo e disponibilità da confermare.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti