Smartphone & Tablet

Slate 7": HP dice addio a WebOS e ci prova con Android

Un nuovo tablet consumer dalle caratteristiche non esaltanti, ma dal costo contenuto e con alcuni assi nella manica: per rivaleggiare con Google e Amazon

Foto promozionale dell'HP Slate 7" - Credits: HP

Aveva provato a contrastare l'iPad con Windows 7" , poi aveva puntato tutte le sue carte su webOS, dopo aver acquisito Palm, per poi praticamente ritirarsi dal mercato dei dispositivi "mobile" , in preda a una profonda crisi.
Ora Hewlett-Packard ha cambiato di nuovo idea. Ha venduto le tecnologie webOS a LG e ha affiancato alla sua offerta più costosa e professionale, basata su Windows 8, un nuovo tablet più piccolo e molto meno costoso. È rivolto al pubblico consumer in cerca di strumenti per l'intrattenimento, ed è basato una versione sostanzialmente standard del sistema operativo Android 4.1 "Jelly Bean".

Il nuovo dispositivo si chiama HP Slate 7 ed è stato annunciato a Barcellona, in occasione del Mobile World Congress: verrà commercializzato in aprile, inizialmente solo negli Stati Uniti. Racchiuso in un guscio gommoso colorato, il tablet ha uno schermo da 7 pollici con risoluzione di 1024 x 600 pixel, un processore dual-core A9 a 1,6 GHz, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna, espandibili tramite schede microSD, una porta Micro-USB e per la connettività senza fili ci sono il WiFi 802.11 b/g/n e il Bluetooth 2.1. Si tratta di caratteristiche tecniche tutt'altro che esaltanti, ma HP afferma che il suo nuovo tablet è molto più competitivo della concorrenza e nello specifico del Nexus 7 di Google.

La strategia di HP punta anzitutto sul prezzo, che è di 189 dollari, inferiore a quanto chiede Google e cifra che si posiziona a metà tra i due piccoli Kindle Fire, quello normale e il modello HD. Tra gli altri punti a favore dello Slate7 evidenziati dall'azienda americana ci sono lo schermo, che usa la tecnologia HFSS (High-aperture-ratio Field Fringe Switching), meno nitido ma con un angolo di visione molto ampio, e oltre a una fotocamera frontale per videochat, anche una fotocamera da 3 MP sul retro, caratteristica assente sia sul Nexus 7 che sul Kindle.

Ci sono poi alcune aggiunte software al sistema operativo Android, che per il resto in versione "stock". È presente il supporto a HP ePrint, soluzione proprietaria per stampare sulle periferiche HP direttamente da qualsiasi app, e impostazioni che controllano il suono prodotto dalla circuiteria audio incorporata, che si fregia del popolare marchio Beats Audio, il cui logo fa bella mostra di sé sul retro dello Slate7, aspetto non trascurabile visto il pubblico a cui il tablet si rivolge.

© Riproduzione Riservata

Commenti