Honor 8
Smartphone & Tablet

Honor 8: sfida ad iPhone 7 (e a Galaxy S7)

L’ultimo top di gamma del brand di Huawei punta in alto, sia nel design che nelle prestazioni. Il prezzo è di 399 euro

La qualità si paga, dice un vecchio proverbio. Sarà, ma a guardare il nuovo Honor 8 verrebbe da pensare che certi princìpi della saggezza popolare non siano più validi nel mondo della telefonia mobile. L’ultimogenito del brand nato da una costola di Huawei riesce infatti nell’impresa quasi impossibile di stuzzicare l’appetito di tutti coloro che fino a ieri puntavano a un cellulare da 800 euro ma con un risparmio di quasi il 50% del budget stimato.

Nel mirino, si capisce, c’è lo smartphone più costoso (e venduto) del mondo, l’iPhone, ma anche tutti quei top di gamma che negli utlimi tempi si sono fatti apprezzare per la qualità delle loro soluzioni, sia a livello estetico che funzionale. Il corpo in vetro leggermente curvato verso la cornice di metallo, ad esempio, sembra richiamare l’eleganza del Samsung Galaxy S7, da molti considerato lo smartphone più bello del reame.

 

Due sensori, per fotografare meglio
C’è – e non potrebbe essere altrimenti vista la matrice comune – anche più di un richiamo al Huawei P9. Come l’ultimo portacolori di casa madre, anche Honor 8 integra una fotocamera posteriore con due sensori integrati, uno per catturare i colori e uno in bianco e nero per i dettagli. Escludendo il filtro ottico, spiega la società, il sensore monocromatico cattura tre volte più luce di uno standard, migliorando la gamma dinamica dell'immagine e riducendo i difetti, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

La possibilità di combinare due obiettivi che scattano lavorano in contemporanea consente inoltre di utilizzare tutta una serie di filtri, si pensi ad esempio alla possibilità di regolare il fuoco anche in post produzione, che puntano a ridurre il gap dalle fotocamere professionali.

Un cuore Kirin e 4 GB di RAM
Sul piano puramente prestazionale, il nuovo Honor 8 si presenta con un pedigree di tutto rispetto: il processore Kirin 950 (molto simile a quello che equipaggia il P9) è il fiore all’occhiello di una dotazione che comprende fra le altre risorse un coprocessore di movimento, 4 GB di RAM, 32 GB di memoria interna (espandibile via microSD), Wi-Fi bi-banda (2,4 e 5 GHz) e connettività Hspa+ Cat. 6.

Quanto alla batteria, da 3.000 mAh, può essere ricaricata attraverso un nuovo turbo-alimentatore (con connettore USB Type-C) che promette un recupero del 50% in soli 30 minuti.

Honor 8

– Credits: Honor

Il sensore di impronte diventa tasto multifunzione
Da sottolineare, infine, l’innesto di un nuovo lettore di impronte digitali dotato di funzioni di autoapprendimento e in grado di funzionare anche da pulsante multi-funzione: a seconda del tipo di tocco (singolo, doppio, pressione lunga), in pratica, Honor 8 è in grado di avviare applicazioni diverse, tutte predefinibili dal’utente.

Honor 8 sarà disponibile in tre colori (nero, bianco, blu) sul negozio online di Honor, su Amazon e presso i grandi negozi di elettronica di consumo a un prezzo (IVA inclusa) di 399 euro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti