Smartphone & Tablet

Health: ecco come Apple monitorerà il nostro stato di salute

Dal contapassi al numero di caffè, così la nuova applicazione della Mela (preinstallata sul prossimo  iOS 8) monitorerà il nostro status fisico e alimentare. Anche senza alcun tipo di hardware aggiuntivo 

– Credits: Apple

Il prossimo autunno, quando cioè Apple presenterà ufficialmente il nuovo iPhone 6, dando il via libera al download di iOS 8, gli utenti della Mela troveranno sul proprio desktop una nuova icona con il simbolo di un cuore. Si tratta di Health, la nuova applicazione sviluppata da Cupertino per registrare, analizzare e condividere i dati relativi all’attività fisica e al proprio stato di salute.

Il sito di Apple offre già da tempo tutta una serie di informazioni a riguardo - sappiamo ad esempio che Health permetterà di tenere sotto controllo il battito cardiaco, le calorie bruciate, la glicemia e il colesterolo - ma è solo negli ultimi giorni, con l’annuncio delle nuove beta del sistema operativo tascabile di Cupertino, che utenti e sviluppatori stanno comprendendo appieno tutte le potenzialità del software.

Gli ultimi aggiornamenti di iOS 8 ci mostrano ad esempio cosa sarà possibile fare con Health utilizzando un iPhone o un dispositivo Apple di ultima generazione equipaggiato con il coprocessore di movimento M7. La possibilità di ricavare i dati da un processore dedicato - spiega Mark Gurman su 9to5Mac - consentirà agli utenti di monitorare tutta una serie di informazioni senza bisogno di dotarsi di hardware o software aggiuntivo. Sarà infatti il coprocessore M7 a popolare in background Health con tutta una serie di informazioni ricavate in automatico dai vari sensori di movimento presenti sul dispositivo. Significa ad esempio che basterà un iPhone 5S per avere all’interno dell’applicazione il conteggio dei passi suddiviso per giorni, mesi e anni.

Apple-Health-4_emb8.jpg

Naturalmente, in aggiunta a quanto offerto “di serie” da M7, sarà possibile offrire in pasto a Health i dati provenienti da altri accessori (cardiofrequenzimetri, fasce per il fitness e via dicendo) piuttosto che da applicazioni di terze parti. All’interno dell’App Store sono già presenti alcuni titoli sviluppati attraverso HealthKit (l’ecosistema che permette di costruire applicazioni integrate nel mondo Health) fra cui anche una singolare app che permette di tracciare e analizzare il quantitativo di caffeina ingerita.

Apple-Health-3_emb8.jpg

Ma le applicazioni più interessanti sono probabilmente quelle che permetteranno di condividere i dati sullo stato di salute con ospedali e cliniche convenzionate. Su questo fronte, Apple ha già avviato la collaborazione con alcuni centri specializzati statunitensi (è il caso, ad esempio, della Mayo Clinic ) per creare un sistema di trasmissione in tempo reale che consenta ai pazienti di condividere direttamente dal proprio smartphone i propri parametri vitali (pressione del sangue, battito cardiaco, ecc.), in modo da ricevere suggerimenti e avvisi dallo staff medico in tempo reale.

[Guarda tutte le altre novità di iOS 8]

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

iOS 8: le cose da sapere

Quando arriva, su quali dispositivi si potrà utilizzare e quali sono le nuove funzioni del prossimo iOS

Commenti