Google Traduttore
Smartphone & Tablet

Google, il nuovo traduttore ha del miracoloso

Con la nuova app per smartphone Android e iOS l’interprete virtuale di Google è ancora più rapido ed efficace

La tecnologia abbatte le barriere, anche quelle linguistiche. Nella stessa settimana in cui Microsoft ha presentato il suo sistema di traduzione istantanea per Skype, arriva un importante aggiornamento anche per l’applicazione mobile di Google Translate (il rollout per cellulari Android e iPhone, fa sapere Google, avverrà nei prossimi giorni nelle varie nazioni).

Le funzionalità di base rimangono sostanzialmente le stesse, ma Google ha introdotto due novità - Conversation Mode e Word Lens - che renderanno più agevole il compito di chi si trova in viaggio all'estero senza disporre dell’adeguato lessico locale. Di fatto ora basterà parlare davanti allo smartphone o inquadrare con la fotocamera un foglio o un cartello scritto in lingua straniera per avere la traduzione istantanea nella lingua desiderata.

 

Word Lens: tu inquadri, Google traduce
Google Translate dispone già da tempo di una funzione OCR per il riconoscimento dei caratteri stampati in lingua madre e la relativa traduzione. Con l’innesto di una nuova tecnologia denominata Word Lens, il colosso di Mountain View ora prova però a snellire tutto l’iter di traduzione. In pratica, d’ora in avanti basterà avviare l’applicazione e attivare la fotocamera per avere la traduzione immediata già dopo l’inquadratura, senza cioè premere alcun tasto.

La funzione di traduzione istantanea sarà inizialmente disponibile dall’inglese a tutte le principali lingue europee (italiano compreso) e funzionerà anche in assenza di connessione Internet. Il tutto, e qui sta forse l’aspetto più stupefacente della tecnologia, mantenendo inalterato il contesto circostante. Inquadrando un cartello scritto in russo, ad esempio, sarà possibile, visualizzare lo stesso cartello ma con l’insegna in inglese. Questo video aiuta a chiarire meglio il concetto.

Conversation Mode: basta la parola
La seconda novità del traduttore automatico di Google riguarda la parte “vocale” dell’applicazione. Con la nuova versione di Google Translate sarà sufficiente toccare il microfono per entrare in modalità traduzione vocale, quindi toccare una seconda volta il microfono per fare in modo che Google riconosca immediatamente la lingua di partenza. Da quel momento in poi, Google Traduttore effettuerà la traduzione in tempo reale del parlato, proprio come fosse un interprete virtuale.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sigmo: il traduttore lo indossi al collo

Meeting di lavoro, fiere o semplicemente vacanze all’estero: ecco come superare facilmente lo scoglio della lingua. Basta indossare Sigmo e lui tradurrà per te: in ben 25 lingue

Commenti