Google Chrome for iOS
Smartphone & Tablet

Google Chrome per iOS ora è più veloce, ma è il browser migliore?

La possibilità di utilizzare il miglior motore di rendering di Apple, consente al browser di Big G di competere ad armi (quasi) pari con Safari

Google Chrome è indiscutibilmente uno dei browser più apprezzati, anche nella sua versione mobile. Per molti possessori di iPhone - però - è sempre stato considerato una seconda, o terza scelta per via delle prestazioni poco brillanti sul piano della velocità. Colpa, a quanto pare, di un particolare codice di condotta di Apple che finora ha impedito a qualsiasi sviluppatore - Google compreso - di utilizzare i suoi motori di rendering.

Da oggi però si cambia. Apple ha infatti concesso alle terze parti la possibilità di sfruttare WKWebView, il suo più recente motore per la compilazione degli script, l'occasione che Google attendeva per creare una nuova versione del browser (la numero 48) a suo dire "più veloce, più stabile e più reattiva nella risposta".

I primi benchmark condotti sulla nuova release sembrano in effetti confermare le promesse: il nuovo Chrome per iOS ha una stabilità migliorata del 70% e un indice di velocità sul caricamento delle pagine JavaScript circa 10 volte più elevato della precedente versione, sia su iPhone 6 che su iPad di quarta generazione.

Chrome iOS JavaScript

– Credits: Octane

In queste condizioni, è evidente, Google Chrome si candida a diventare l’alternativa numero uno a Safari per tutti i possessori di dispositivi iOS. Il browser di Big G si presenta infatti come un’opzione più fluida rispetto al browser interno di Apple, soprattutto a livello di scroll. Safari, comunque, non perde tutti i suoi privilegi: la possibilità di essere il browser di default a cui puntano tutte le applicazioni native di Apple, rappresenta ancora un vantaggio significativo, soprattutto sui dispositivi dotati di 3D Touch.

Complessivamente, contando cioè sia i dispositivi Apple che quelli basati su altri sistemi operativi, Chrome risulta essere il browser più utilizzato al mondo sui device mobili: gli ultimi dati (fonte NetmarketShare dicembre 2015) parlano del 40,83% di preferenze, a seguire Safari (36,25%), Android Browser (11,39%), Opera Mini (5,96%) e Microsoft Internet Explorer (2,31%).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti