facchinetti stonex
Smartphone & Tablet

Facchinetti e Stonex ci raccontano One

Testimonial d’eccezione per il nuovo smartphone dell’azienda italiana che vuole dare a tutti la possibilità di acquistare un top di gamma

Quante volte ci si ferma davanti alle vetrine piene di telefonini cercando con lo sguardo quelli che costano di meno? Il sogno resta sempre un modello di iPhone oppure un ultimo Galaxy di Samsung ma le tasche la pensano diversamente; sarebbe bello allora se un giorno arrivasse un cellulare in grado di avere tutte le più alte caratteristiche tecniche sul mercato ma ad un prezzo accessibile. Secondo Stonex quel giorno è arrivato.

L’azienda tutta italiana capitanata da Davide Erba e con sede in provincia di Monza ha avviato assieme a Francesco Facchinetti una campagna di teasing molto forte per presentare il nuovo Stonex One, uno smartphone che almeno sulla carta non ha nulla da invidiare ai modelli più conosciuti. Un display da 5.5” quad HD, un processore octa-core a 64 bit, 3 GB di RAM, una fotocamera posteriore Sony da 21 Megapixel e una frontale da 8 Megapixel assieme ad una batteria da 3.000 mAh sono le specifiche hardware in grado di competere con quella concorrenza che si trova ai piani alti dell’ipotetico condominio abitato dai migliori smartphone.

A far girare tutte queste componenti ci pensa Android in versione Lollipop 5.0 anche se con il tempo Stonex rilascerà aggiornamenti firmware costanti per migliorare l’esperienza d’uso del terminale. Dopo il video lanciato ieri in cui Facchinetti racconta il progetto dello Stonex One, oggi abbiamo avuto l’occasione di fare due chiacchiere con lui e con Davide Erba, CEO di Stonex per capire in che modo l'azienda intende "rompere le regole" con il prodotto in arrivo entro giugno.

© Riproduzione Riservata

Commenti