Smartphone & Tablet

Dell Venue 8 Pro: il tablet definitivo

Annunciata la nuova flotta di tablet con Windows 8.1 con tutto quello che c'è in un normale PC. Apple può cominciare a tremare

Credits: Courtesy of Dell, www.dell.com

Il 4 novembre Dell compirà 29 anni. Volendo essere romantici potrebbe essere in quella data che l’azienda statunitense renderà disponibile la nuova gamma di tablet Venue, annunciata qualche giorno fa. In crisi per colpa di un mercato, quello dei personal computer, che non fa più gola come una volta, Dell ha saputo rimanere in silenzio, lavorando su forme e tecnologie e giocandosi, una volta per tutte, le sue ultime carte, scommettendo su una flotta di dispositivi mobili che stavolta sembrano davvero poter impensierire i big.

I tablet Venue presentati da Dell sono quattro: due in versione Pro con Windows 8.1 e un altro paio con Android, destinati alla fascia bassa del mercato. I Dell Venue Pro arrivano in due formati: 8 e 11 pollici con interessanti accessori opzionali quali tastiere (dock e Bluetooth) e pennini con tecnologia Synaptics. Il modello da 11 pollici presenta uno schermo Full HD da 1920x1080 pixel con diverse scelte in ambito processore: si può optare per un Intel Atom Z3770 quad-core da 2.4 GHz, un Pentium 3560Y, un i3 4020Y, un i5 4210Y oppure un i5 4300Y tutti dual-core con prestazioni che aumentano sensibilmente da una CPU ad un’altra. La quantità di RAM a disposizione varia dai 2 GB agli 8 GB; c’è il Wi-Fi, Bluetooth 4.0 e possibilità di connettività 3G/4G oltre ad una porta USB 3.0. Il prezzo si aggira intorno ai 600 euro, per la versione di base.

Il protagonista della nuova serie di terminali Dell è però un altro: il Venue 8 Pro. La differenza sta tutta nello schermo: più maneggevole e portatile con una risoluzione inferiore che però non risente del numero minore di pixel (rispetto all’11 pollici) grazie alla diagonale ridotta. Qui il pannello è un LCD IPS HD da 1280x800 pixel con un processore Intel Atom Z3740D quad-core basato su architettura Bay Trail. La Ram è una DDR3L-RS da 2 GB Single Channel. La fotocamera principale è da 5 Megapixel, la secondaria da 2; lo spazio di archiviazione interno è a scelta tra 32 Gb o 64 Gb con slot di espansione per schede microSD. Anche qui la connettività è completa grazie al Wi-Fi, Bluetooth 4.0 ed LTE. La batteria è buona ma sulla carta non strabiliante: 4830 mAh a due celle all’interno di uno chassis che può essere rosso o nero. Il modello da 8 pollici dovrebbe avere un costo di partenza di 299 dollari, cifra che cresce se si opta per la presenza del modulo cellulare e per la versione da 64 GB. In arrivo entro novembre (anche) in Italia, magari proprio in occasione della 29esima candelina.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti