whatsapp videochiamate italia
Smartphone & Tablet

Come fare una videochiamata da WhatsApp

Gli utenti Android, iPhone e Windows Phone adesso possono usare l’app per effettuare chiamate video. Ecco in che modo

Sono oltre 1 miliardo le persone che usano ogni giorno WhatsApp in tutto il mondo. Lo fanno con un telefonino Android, iOS oppure Windows Phone. Resiste ancora qualche integerrimo con un BlackBerry (con sistema operativo proprietario) ma, ahimè, è destinato a lasciar il passo a terminali più evoluti molto presto. Quando nel febbraio del 2014 il team di sviluppatori aveva rilasciato un aggiornamento che introduceva le chiamate audio, l’applicazione trasse beneficio da un boom di download importante. Il motivo? Fino a quel momento si usava WhatsApp per chattare, Skype per telefonare e avviare videochiamate. La bilancia si spostava sempre di più verso l’iconcina verde e oggi è destinata a pendere tutta da quella parte.

 

La novità

Nella notte statunitense, la compagnia che fa parte del circuito Facebook, ha ufficializzato qualcosa che si sapeva da tempo: l’arrivo delle chiamate video sulla piattaforma, in contemporanea per tutti gli iscritti. Il nuovo aggiornamento si materializzerà con un update da scaricare manualmente o in automatico (dipende dalle vostre impostazioni) dal Play Store, App Store e Windows Store. Mentre leggete non lo troverete ancora ma è questione di qualche ora.

Come videochiamare

Una volta ottenuta la nuova versione dell’app, basterà entrare in qualsiasi chat con gli amici e cliccare sull’icona a forma di cornetta. Invece dell’avvio istantaneo della chiamata audio, vi sarà una doppia opzione: “chiamate vocale” oppure “chiamata video”. A quel punto si potrà scegliere l’azione preferita con la sicurezza di potersi appoggiare sui server crittografati della compagnia. “Abbiamo rilasciato questa funzione perché sappiamo che a volte voce e testo semplicemente non sono sufficienti. Non c'è sostituto alla visione di un nipote che compie i suoi primi passi, o del viso di una figlia mentre è a studiare all'estero. Per questo abbiamo voluto aprire le videochiamate a tutti, non solo a chi può permettersi uno smartphone costoso o vive in zone con reti cellulari all’avanguardia. Promettiamo di lavorare duramente per migliorare sempre di più il servizio”. Il suggerimento è dunque di controllare se dai negozi digitali c'è già l'aggiornamento e provare la novità. Fino a quel momento, il pulsante con il simbolo del telefono servirà solo a chiamare in modalità audio, stesso limite che incontrerete se l'interlocutore non ha scaricato l'update dal suo smartphone.

© Riproduzione Riservata

Commenti