apple watch sport
Smartphone & Tablet

Apple Watch, ecco quanto costa produrlo

Secondo IHS per produrre l'orologio di Cupertino basterebbero 83 dollari, nemmeno un quarto del prezzo finale

Ha un bel dire, Tim Cook, quando assicura che nessuna delle stime sui costi di produzione dei prodotti Apple si avvicina in modo affidabile alle cifre reali; di fatto, queste stime arrivano spesso da siti specializzati e il verdetto è sempre più o meno quello: il prezzo al dettaglio di un prodotto Apple è tendenzialmente almeno 3 volte superiore ai costi di manodopera e singoli materiali.

Puntuale come le tasse, in questi giorni è arrivata anche la radiografia del nuovo Apple Watch, e il risultato questa volta supera ogni record. Stando agli analisti di IHS, infatti, il costo di produzione di Apple Watch Sport, il modello più economico della gamma (349 dollari), si aggirerebbe intorno al 24% del costo totale (81,20 dollari di materiali più 2,50 di manodopera); una percentuale decisamente più bassa di quelle stimate per gli altri prodotti della mela morsicata (tutti compresi tra il 29 e il 38 per cento).

Ecco il costo stimato da IHS per le principali componenti dello smart-orologio di Cupertino:

Display/Touchscreen: 20,5 dollari
Componenti meccaniche: 16,5 dollari
Application Processor: 10,2 dollari
Accessori inclusi (packaging, caricatore etc.): 9 dollari
Memoria (NAND + DRAM): 7,2 dollari
Interfaccia utente: 5,5 dollari
Sensori: 3 dollari
Batteria: 0,80 dollari

Come si può notare l’elemento più costoso della partita è lo schermo, e la cosa non stupisce. Oltre al display OLED, bisogna considerare che a far lievitare il costo dello schermo interviene la tecnologia Force Touch, il touchscreen controller e la cover in vetro Ion-X. Semmai il dato inatteso è il costo estremamente ridotto della batteria.

Mentre questi dati fanno il giro della Rete, sollevando l’inevitabile vespaio di polemiche, si attende ancora una risposta da parte di Apple, che probabilmente non arriverà. Del resto la compagnia ha già più volte preso la parola per respingere questo tipo di analisi, spiegando che nel giudicare il prezzo finale di un prodotto bisognerebbe considerare anche il costo del marketing e del comparto Ricerca e Sviluppo.

A fine aprile, il CFO Apple aveva affermato che i margini di guadagno previsti per Apple Watch saranno inferiori a quelli degli altri prodotti di Cupertino. Un dato che, se confermato, entrerebbe in diretta contraddizione con quanto rivelato dall’analisi IHS.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Apple Watch. 5 motivi per comprarlo e 5 per aspettare

Per gli analisti sarà un boom: ne venderanno 20 milioni di pezzi solo nel 2015. Perché diventerà uno status symbol, aiuta a rimanere in forma e, grazie alle app potrà fare centinaia di cose. Ma c'è anche chi pensa che non manderà mai in pensione le vecchie care lancette

Commenti