Smartphone & Tablet

Apple: un sensore biometrico nel prossimo iPhone?

Nell'ultima beta di iOS 7 c'è del codice che sembra confermare l'arrivo di un lettore di impronte digitali nei prossimi dispositivi iOS

Il pulsante "Home" dell'iPhone 5 nero - Credits: courtesy of Apple - Elaborazione: Nicola D'Agostino

La quarta beta di iOS 7 contiene una cartella chiamata “BiometricKitUI” al cui interno si fa riferimento a un sensore per le impronte digitali incorporato nel pulsante "Home" dell'iPhone. La scoperta è di Hamza Sood che, come molti altri sviluppatori e curiosi, sta passando al setaccio le versioni preliminari del prossimo sistema operativo dei dispositivi iOS.

Si tratta dell'ultimo di una serie di solidi indizi che paiono confermare l'arrivo di un nuovo iPhone, e probabilmente anche di iPad e iPod touch, dotati di un sistema hardware integrato di rilevazione e identificazione dell'utente, probabilmente per la procedura di sblocco del dispositivo.

Nel corso degli ultimi anni sono stati depositati e concessi ad Apple diversi brevetti in ambito biometrico, sia per l'utilizzo su tablet che su smartphone .  Nel luglio del 2012 Apple ha rilevato la AuthenTec, azienda specializzata in sicurezza basata su sensori biometrici, pagandola circa 350 milioni di dollari. La AuthenTec è leader nel settore ed è fornitrice di tecnologia a svariati produttori di computer e smartphone, tra cui HP, Lenovo, Nokia e Samsung. L'iPhone 5, lanciato lo scorso autunno, non includeva però nessuna soluzione biometrica.

iPhone-5-bianchi-Pulsanti-Home_emb8.jpg

Ad aprile di quest'anno l'analista Ming-Chi Kuo, tra gli altri, ha confermato la sua ipotesi che il prossimo iPhone sarebbe stato dotato di un sensore biometrico. Il codice appena scoperto, relativo alla funzione vocale VoiceOver in cui si descrive un utente con il pollice sul sensore ovvero sul pulsante Home, e secondo un'indiscrezione sarebbe ormai ultimato anche il lavoro sull'interfaccia di iOS 7 per la scansione dell'impronta.

In altre parole: Apple è pronta. Non ci resta che attendere l'autunno per scoprire se la prossima generazione di iPhone, iPad & C. renderà davvero un po' più sicuri e personali i dispositivi iOS.  

Nota: tutte le immagini sono "courtesy of Apple". L'elaborazione è di Nicola D'Agostino.

© Riproduzione Riservata

Commenti