Smartphone & Tablet

Apple ha bisogno di un iPhone Android. Parola di Steve Wozniak

Secondo il co-fondatore, Apple rischia di perdere del tutto la presa sul mercato smartphone. Una via di uscita sarebbe aprire ad Android. Ma non accadrà mai

aPhone

– Credits: Demonsub @ Flickr

Se fosse una notizia vera, sarebbe a dir poco destabilizzante. Dopotutto, la dicotomia iOS-Android (come l’antagonismo Apple-Google), è una di quelle certezze granitiche, consolanti quasi, come Hokuto-Nanto e Milan-Inter. No, rimettetevi pure seduti, Apple non si metterà mai a produrre uno smartphone Android. Ma secondo il suo co-fondatore, Steve Wozniak, dovrebbe.

Invitato a parlare all’Apps World Conference di San Francisco, Steve Wozniak ha parlato a braccio di diversi argomenti, e quando è arrivato il momento di parlare di Apple, ha sganciato la bomba : se non vuole finire come BlackBerry, Apple farebbe meglio a considerare la possibilità di produrre un iPhone con sistema operativo Android. Wozniak ha spiegato come la quota sempre più marginale di mercato ha spinto BlackBerry in un angolo da cui nemmeno la migliore delle innovazioni tecnologiche avrebbe potuto tirarlo fuori. A BlackBerry avrebbero dovuto valutare di passare ad Android, ma ora è troppo tardi. Non lo è invece per Apple.

Chi segue la scena hi-tech da tempo conosce bene Wozniak e sa che non è esattamente un personaggio che pesa le parole, ben note sono le sue categoriche esternazioni su Microsoft, l’NSA e la guerra dei brevetti. Allo stesso tempo, però, le sue dichiarazioni sono sempre frutto di un’analisi tutt’altro che superficiale della situazione.

Basta dare un’occhiata agli ultimi dati sulle quote di mercato smartphone per capire a cosa faccia riferimento Wozniak. Tra il 2012 e il 2013 Android ha guadagnato ben 10 punti, passando dal 68,8% al 78,9% del mercato smartphone. Nello stesso intervallo di tempo iOS ha perso ben 4 punti, passando dal 19,4% del 2012 al 15,5% del 2013. Un altro dato interessante riguarda gli altri competitor: a parte Microsoft (che ha guadagnato quasi un punto percentuale), la quota dei sistemi operativi secondari è scesa dal 9% al 2%.

Insomma, il mercato smartphone va sempre più polarizzandosi, e la maggioranza dei nuovi utenti propende per Android. In un simile scenario, Apple rischia di finir per ricoprire il ruolo di eccellente riserva. Ma questo basta a sperare (o temere) di vedere, di qui a qualche anno, una sorta di aPhone che combini mela morsicata con ecosistema Google?

È praticamente impossibile. Ma sarà interessante vedere come Apple cercherà di arginare l’emorragia senza rinunciare alla “guerra termonucleare” contro il suo storico rivale.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti