Smartphone & Tablet

Un iPhone 6 più grande? Per Apple è una necessità

Alcune slide interne della società di Cupertino confermano: non c’è trend di crescita per i dispositivi da 4 pollici che costano più di 300 dollari. Ecco perché è il momento di cambiare

iPhone vetrina

– Credits: Roberto Catania

Ormai lo si dà per scontato: l’iPhone 6 sarà più grande dell’attuale modello. Lo dicono le più autorevoli testate di tutto il mondo, a cominciare dal Wall Street Journal, nonché tutte le varie indiscrezioni provenienti dagli stabilimenti di assemblaggio di Apple.

Resta solo da sciogliere il nodo sulle dimensioni esatte del display del futuro Melafonino (che potrebbe variare da 4,7 a oltre 5 pollici, in base ai modelli) ma il dado è tratto: a settembre, Tim Cook e soci potranno orgogliosamente mostrare al mondo il primo smartphone capace di competere direttamente con tutti i principali smartphone Android (e Windows Phone) di grosso calibro.

iPhone-6-slide-2_emb8.jpg

Una necessità, più che un vezzo, confermata anche da tutta una serie di slide interne di Apple mostrate in questi giorni in occasione del secondo atto del processo contro Samsung . Le diapositive – che svelano i piani per il futuro stilati da Apple nell’aprile del 2012 - sottolineano in modo abbastanza chiaro che non esiste alcun trend di crescita per i dispositivi da 4 pollici che costano più di 300 dollari. Dal 2009 ad oggi il tasso di crescita per questo genere di device si è ridotto da un iniziale 107% a un misero 8%.

Per Apple, dunque, è il momento di cambiare. E di fare del nuovo iPhone 6 un oggetto più vicino alle esigenze di un mercato che oggi sembra essere particolarmente attratto dagli smartphone di grosse dimensioni e dal costo ridotto.

iPhone-6-slide-1_emb8.jpg

Un'altra slide evidenzia le difficoltà che potrebbero nascere in futuro con gli operatori, sempre meno inclini ad accettare le rigide policy imposte in questi anni da Cupertino (soprattutto per ciò che riguarda le politiche sui margini). Se a ciò si somma l’aggressività dei competitor che in molti casi sono disposti a "spendere quantità di denaro oscene in pubblicità e/ sul canale degli operatori", si capisce perché la strada per Apple sia quasi obbligata: realizzare un iPhone 6 di fascia alta con un display di grandi dimensioni, lasciando l’attuale line-up in commercio a un prezzo più vicino alla soglia critica dei 300 dollari.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

iPhone 6: spuntano le prime foto

Un sito cinese pubblica le immagini di uno smartphone Apple all’interno di una linea di produzione. Appartengono al prossimo Melafonino?

Commenti