Smartphone & Tablet

Un'app italiana per non vedenti

Siamo alle fasi finali del prestigioso premio WSIS per la migliore app. E, in finale, ce n'è una italiana studiata per aiutare i non vedenti. Eccola

L'app italiana Strillone/Paperboy , creata da Informatici senza frontiere , è l'unica app italiana arrivata in finale nel premio Mondiale WSIS 2014 dell'ITU.

Questa app è dedicata all'audiolettura ed è nata per aiutare ipovedenti e non vedenti: gira su smartphones, tablet e PC desktop, e  consente alle persone non vedenti o con gravi problemi di visione di ascoltare, in modo semplice e veloce, le notizie di interesse del proprio quotidiano preferito mediante la sintesi vocale integrata.
E per riuscire a orientarsi sullo schermo touch, l'app sfrutta gli angoli: ad ognuno è associata un'azione.
Quindi, per comandarla basta sfruttare i 4 pulsanti associati agli angoli.
Un'idea semplice per consentire la navigazione anche a chi non riesce a vedere lo schermo.

Ecco come funziona:

 

Fino al 18 aprile potete sostenerla votandola qui.

© Riproduzione Riservata

Commenti