Smartphone & Tablet

Android 4.3, cosa cambia? (Poco)

Google si prepara ad aggiornare Jelly Bean con una release intermedia che agirà soprattutto sul dialer e sulle impostazioni per la connettività. Ma la sostanza non cambia

La prossima settimana Google annuncerà alla stampa tutta una serie di novità dedicate al mondo mobile. Fra queste ci saranno quasi sicuramente il restyling del Nexus 7 (del quale vi abbiamo fornito ieri un’anticipazione ) e un nuovo aggiornamento di Android. In attesa del rilascio della main release (Android 5), prevista per il secondo semestre dell’anno) la casa di Mountain View ha deciso infatti di dare una rinfrescata a Jelly Bean, portandolo dalla versione 4.2 alla 4.3. Ma, sigle a parte, cosa cambierà in concreto?

Le novità principali, si concentreranno a quanto pare nella fase di dialing e nelle impostazioni per la connettività. I telefoni equipaggiati con la nuova versione della piattaforma del robottino verde, scrive oggi The Verge , suggeriranno automaticamente i numeri di telefono (sulla base di quelli registrati in rubrica) man mano che l’utente procederà nella composizione. Ci sarà anche un’opzione per mettere in pausa un numero durante le chiamate.

Sul versante della connettività è da segnalare la presenza di un’impostazione ad hoc che permetterà di attivare automaticamente il Wi-Fi qualora fosse richiesto da un’applicazione (ad esempio per migliorare il posizionamento). Android 4.3 supporterà inoltre il protocollo Bluetooth Low Energy (BLE) il che significa possibilità di ridurre il consumo di batteria operando con accessori e device compatibili.

Fra le novità è da segnalare in ultimo una nuova feature per la regolazione delle impostazioni della fotocamera basato su un piccolo pannello touch semicircolare regolabile dal centro del display.

Un video ci mostra in anteprima il comportamento di un Nexus 4 aggiornato ad Android 4.3:

 
© Riproduzione Riservata

Commenti