Smartphone & Tablet

Acer Liquid Leap: solo un altro smartwatch o qualcosa di più?

La società taiwanese accetta la sfida lanciata da tutti i principali big del settore annunciando il suo primo dispositivo indossabile. Ecco perché merita attenzione

– Credits: EPA/DAVID CHANG (ANSA)

Chi si chiedeva che fine avesse fatto Acer è servito. Il gigante taiwanese, accusato da più parti di aver perso lo smalto dei tempi migliori, ha battuto un colpo - anzi quattro - nel segmento più critico del mercato hi-tech, quello della mobilità. Due nuovi tablet (Acer Iconia One 7 e Iconia Tab 7), uno smartphone (Acer Liquid Jade) e soprattutto uno smartwatch (Acer Liquid Leap): quattro assi calati d'emblée quasi a dimostrare che le foglie dell’albero più prestigioso del giardino informatico sono tutt’altro che appassite.

PER IL FITNESS CI VUOLE POLSO
I titoli di apertura spettano ovviamente al nuovo smartwatch della casa, Acer Liquid Leap, un gadget pensato per tutti gli appassionati di fitness che vorrebbero monitorare la propria attività fisica con un oggetto più pratico e immediato dello smartphone. Nulla di nuovo sotto il sole, verrebbe da dire, visto che già Samsung, Sony, Huawei e altri hanno mostrato ritrovati molto simili nel campo delle tecnologie indossabili. Di più, in questo caso, c’è la presenza del marchio Acer, da sempre una garanzia per che mira al rapporto qualità-prezzo. Come dire che il nuovo Liquid Leap potrebbe convincere molti utenti, al momento piuttosto scettici, a buttarsi in un segmento che - così si dice - rivoluzionerà il nostro rapporto con le tecnologie.

A BRACCETTO CON LO SMARTPHONE
Non sono molti particolari rivelati sul nuovo smartwatch. Al momento sappiamo che Acer Liquid Leap che arriverà sul mercato in tarda estate (in Italia lo vedremo presumibilmente dal prossimo mese di settembre) e che funzionerà in abbinata con il nuovo smartphone della casa, Acer Liquid Jade; e qui veniamo alla seconda novità. Stiamo parlando di un nuovo Android-phone di fascia media equipaggiato nativamente con l’ultima release dell’OS di Google, Kit Kat, capace di segnalarsi per alcune scelte coraggiose sia in termini di design (lo spessore appare decisamente ridotto), che per funzionalità multimediali (su tutte la fotocamera posteriore da 13 megapixel). Il prezzo verrà reso noto fra qualche settimana ma l’impressione, anche in questo caso, è che Acer possa mettere sul piatto un cartellino molto competitivo.

DUE TABLET SOTTO I 150 EURO
Concorrenziali lo sono di sicuro i due nuovi tablet presentati dalla casa, Acer Iconia One 7 e Acer Iconia Tab 7, due dispositivi Android da 7 pollici dal costo a dir poco allettante: 139/149 euro. Entrambi sono dotati di uno schermo Ips da 1280 x 800 pixel di risoluzione, memoria espandibile, batteria da 7 ore di autonomia dichiarata e un sistema di cloud nativo. In più, l’Acer Iconia Tab può contare sul supporto 3G (in aggiunta al Wi-Fi) e su un processore quad-core di tipo Arm.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti