• RSS
  • youtube
Home  -  Mytech  -  Smartphone & Tablet  -  Il Samsung Galaxy S4 è in arrivo. Ma se il vero affare fosse il ‘vecchio’ S3?

Il Samsung Galaxy S4 è in arrivo. Ma se il vero affare fosse il ‘vecchio’ S3?

A due settimane dalla presentazione ufficiale, sale la febbre per l‘uscita del nuovo top di gamma della casa coreana. E intanto c'è già già chi medita sull'acquisto intelligente...

Il Samsung Galaxy S4 è in arrivo. Ma se il vero affare fosse il ‘vecchio’ S3? Il Samsung Galaxy S4 è in arrivo. Ma se il vero affare fosse il ‘vecchio’ S3?

Tag:  galaxy S4 samsung Samsung Galaxy S3

di Roberto Catania

È l’incubo di qualsiasi utente che si ritrovi ad affrontare un acquisto tecnologico senza avere le idee troppo chiare: comprare subito o attendere qualche mese per avere un modello aggiornato?

Il dilemma è più che mai legittimo (oltre che amletico) nel settore degli smartphone, laddove il ciclo di vita dei prodotti è veloce, velocissimo: nel giro di un anno ci si può ritrovare con uno telefonino vecchio, demodé, per niente smart.

Prendiamo il Samsung Galaxy S3, per esempio. Fino a ieri era – insieme all’iPhone 5 – il telefono più desiderato del mondo. Poi l’annuncio della casa coreana: "Preparatevi, il 14 marzo a New York arriverà il nuovo modello, il Galaxy S4".

Una buona notizia, certo, che però ha disorientato tutti coloro che avevano già messo gli occhi sull'attuale portacolori della casa di Seul. Cosa fare a questo punto? Attendere il nuovo modello o accontentarsi di quello attualmente in commercio?

Il Samsung Galaxy S3, bisogna ammetterlo, sarà pure una gallina vecchia ma fa un brodo molto buono, altro che. Merito di tutta una serie di risorse (display da 4,8 pollici, processore quad-core da 1.4GHz, 2 Gb di Ram, fotocamera posteriore da 8 megapixel) che ancora oggi lo collocano nell’Olimpo dei telefonini intelligenti. Il suo prezzo, inoltre, a distanza di quasi un anno dal debutto è sceso drasticamente, con sconti che rasentano in molti casi il 40% del prezzo di lancio (699 euro, per la versione da 16 Gb).

D’altro canto, però, tutte le ultime indiscrezioni riguardanti il nuovo Galaxy S4 ci parlano di un terminale dalla dotazione extraterrestre: display da 5 pollici Super Amoled, processore Exynos da 8 core, fotocamera posteriore da 13 megapixel con funzionalità video a 1080p, obiettivo frontale da 2 megapixel, sistema di ricarica wireless . Il passo in avanti rispetto al suo predecessore – almeno sulla carta – sembra notevole, senza contare tutte le varie migliorie apportante sul piano software, a cominciare da Android (Jelly Bean 4.2.2) fino alle varie personalizzazioni della casa (S_Voice, stand-by intelligente, ecc.).

Il mio consiglio, per quel che può valere, è di aspettare ancora qualche settimana, diciamo fino al mese di aprile, quando cioè Samsung immetterà effettivamente il Samsung Galaxy S4 sugli scaffali dei negozi. Non solo per vedere e toccare con mano il nuovo modello ammiraglia nella sua veste definitiva, ma anche per capire quale saranno gli sconti praticati sul vecchio Galaxy S3 (che, statene certi, rimarrà sul mercato ancora per parecchio tempo’).

Fermo restando che il vero punto focale sta ovviamente nelle necessità personali: chi si è avvicinato da poco al mondo degli smartphone potrebbe trovare nel Galaxy S3 tutto quello di cui ha bisogno: un terminale velocissimo, con un display da favola e moltissime risorse accessorie. Chi invece ha ormai una certa dimestichezza con i telefonini intelligenti e vuole puntare al massimo che la tecnologia può offrire in questo momento avrà pochi dubbi. Anzi, probabilmente ha già scelto: in primavera il Galaxy S4 sarà suo.

Seguimi su Twitter: @TritaTech

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti

Speciali

Video Hot

    • Il tesoretto di Cottarelli

      La spending review del commissario punta alla riduzione delle oltre 10 mila partecipate locali da cui possono arrivare 500 milioni già nel 2015. E, in tre anni, oltre 3 miliardi - I mille giorni di Renzi - E intanto è deflazione