• RSS
  • youtube
Home  -  Mytech  -  Smartphone & Tablet  -  Nexus 5: tre motivi per comprarlo (e tre per non farlo)

Nexus 5: tre motivi per comprarlo (e tre per non farlo)

Pregi e difetti del nuovo smartphone di Google. In vendita anche in Italia con prezzi a partire da 349 euro

Nexus 5: tre motivi per comprarlo (e tre per non farlo) Nexus 5: tre motivi per comprarlo (e tre per non farlo)

Tag:  Google Nexus 5

di Roberto Catania

Smaltita la sbornia per l’annuncio choc di Google , proviamo a spingerci ora in qualche riflessione più approfondita sulle qualità reali o presunte del nuovo Nexus 5. Se il prezzo rappresenta infatti l’aspetto più eclatante dell’offerta del colosso californiano (e probabilmente quello che inciderà maggiormente sulle pulsioni d’acquisto dei consumatori) vale comunque la pena valutare tutti i fattori – positivi e negativi – che fanno parte del pedigree dello smartphone.

Qui di seguito ci soffermeremo sui motivi che fanno del Nexus 5 un modello da tenere in grande considerazione e su quelli che invece ne abbassano il valore complessivo.

SÌ: IL PREZZO
Ça va sans dire. Come abbiamo già avuto modo di sottolineare altrove , il Nexus 5 è il classico dispositivo che cambia le regole del gioco. Perché un top di gamma alla metà del prezzo medio di mercato non si era mai visto, almeno dalle nostre parti. Grande merito va ai sussidi di Google e a una logica commerciale che va ben oltre la rivendita del pezzo di ferro nudo e crudo.

SÌ: PRESTAZIONI DA PRIMO DELLA CLASSE
Display da 5 pollici Full HD (che significa – per gli amanti delle specifiche – una risoluzione per pixel di 445 PPI), processore SnapDragon 800 da 2,3 GHz, fotocamera da 8 megapixel con stabilizzatore ottico. Il bagaglio tecnico del nuovo Nexus 5 non ha nulla da invidiare a quello dei principali terminali di fascia alta. Anzi, per certi versi siamo di fronte a un nuovo riferimento assoluto.

Nexus-5-inclinato

SÌ: UN SISTEMA OPERATIVO ALLO STATO DELL’ARTE
Nexus 5 non è solo il primo terminale (in assoluto) a montare la nuova release di Android, Kit Kat. Come tutti i dispositivi Nexus, anche il nuovo smartphone di Google potrà avvalersi degli aggiornamenti del sistema operativo nel momento stesso in cui verranno rilasciati. Una bel vantaggio per chi non vuole attendere i rilasci (non sempre tempestivi) dei produttori.

Nexus-5-scene

NO: L’ESTETICA
Diciamolo onestamente. Sul piano puramente estetico il nuovo Nexus 5 non è quel che si definisce il massimo dell’originalità. Nessun scelta ambiziosa, nessun particolare degno di nota, solo un normalissimo smartphone full-touch dalle linee piuttosto anonime. Colori? Due misere tinte: bianco o nero.

Nexus-5-white-cut

NO: LA BATTERIA
Il nuovo Nexus 5 integra una batteria da 2300 mAh, un’unità capiente ma forse non abbastanza generosa per alimentare uno smartphone da 5 pollici e con una dotazione mostruosa. I primi test condotti da siti specializzati sembrano confermare l’impressione: nell’utilizzo intensivo il Nexus 5 stenta a fare il giro delle lancette. Dinnanzi al quasi gemello Lg G2 e alla sua batteria da 3000 mAh il confronto è perso in partenza.

Nexus-5-cover

NO: DISPONIBILITÀ A RISCHIO
L’obiettivo di Google non è quello di battere tutti i record di vendita. Un modello troppo spinto sul piano dei volumi finirebbe infatti per penalizzare tutti gli altri modelli di fascia alta della scuderia Android. Ecco perché, nel recente passato, la disponibilità di modelli Nexus è sempre stata piuttosto limitata. E se acquistare un Nexus 5 si rivelasse a un certo punto un sogno proibito?

 
  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti


Speciali

Video Hot