Sicurezza

iPhone perso o rubato? 6 app per riprendertelo

E’ lo smartphone più ambito e quindi quello più “ricercato”. Ecco cosa si può fare in caso di smarrimento o furto

Credits: blakespot, Flickr

Il 28 luglio una ragazza che un anno prima era andata in vacanza ad Ibiza posta su internet una serie di foto del ladro del suo iPhone. Come avrà fatto direte voi? Semplice: quando ha installato Dropbox, anni fa, aveva deciso di attivare il caricamento automatico delle foto scattate con il cellulare. Il ladro, di cui si conosce il nome Hafid, non si è accorto della funzione e, senza resettare l’iPhone, ha cominciato a scattare foto dai luoghi visitati, “regalandole” all’account cloud della giovane che non c'ha pensato due volte a renderle pubbliche su Tumbrl .

Certo è che se non avesse attivato tale funzione, o se il ladro avesse disinstallato Dropbox, la ragazza non avrebbe mai conosciuto il volto del criminale che adesso potrebbe anche pentirsi e restituirglielo, sempre che non si trovi dall'altra parte del mondo visto che Ibiza è una meta di turismo globale. Meglio avrebbe fatto, dopo essersi accorta del furto, ad utilizzare alcune app che le avrebbero permesso di rintracciare la posizione dello smartphone e tentare di recuperarlo, magari con l’aiuto della polizia.

Il problema principale è che se perdete un iPhone non verrete privati solo del dispositivo hardware ma di tutte le informazioni in esso conservate. Anche se utilizzate più servizi cloud, potreste non aver ancora salvato foto e video dell’ultima vacanza, perdendole per sempre. Il danno morale supera di gran lunga quello economico. Sebbene sia praticamente impossibile prevenire la perdita o il furto di un iPhone, si può cercare di seguire alcune strade per tentarne il recupero. Ecco le 10 applicazioni che potrebbero aiutarvi a ritrovarlo. Il presupposto è uno: c’è sempre bisogno di avere il sensore GPS acceso (Localizzazione) altrimenti le app non potranno rilevare la posizione del telefono. Questo succede perché, a differenza di Android, la gestione del GPS (satellitare) e dell’A-GPS (celle telefoniche) su iOS è unica e non gestibile separatamente.

Trova il mio iPhone (gratis)

C’è bisogno di un account iCloud (Apple ID) e l’attivazione dell’app in Impostazioni – iCloud – Trova io mio iPhone. A questo punto dovete tenere acceso il GPS (Localizzazione sotto Privacy) quando pensate di andare in luoghi “pericolosi” o se volete esserne certi tenerlo sempre acceso. Accedendo all’app di possono impostare dei settaggi come un messaggio da visualizzare sul display, un suono o la possibilità di ricevere una mail al proprio indirizzo ogni volta che l’iPhone rubato/perso accede ad internet. La cosa più interessante è la visualizzazione sulla mappa di dove si trova il vostro smartphone.

GadgetTrak (3,59 euro)

GadgetTrak aumenta le possibilità di recuperare l’iPhone perso o rubato tramite la generazione di rapporti di posizione e l'invio di un messaggio al dispositivo. L’app permette anche di scattare una foto del ladro con la fotocamera integrata e con l’opzione "Eliminazione Apps", il ladro non sarà in grado di eliminare GadgetTrak dall’iPhone. Il criminale potrà solo spegnerlo o resettarlo da un computer. Il monitoraggio si effettua dal sito trak.me dove si potrà vedere una mappa con la localizzazione precisa e da cui si potrà scattare una foto con la camera del telefono.

Device Locator (2,69 euro)

Un’app simile alla precedente che però presenta la possibilità di vedere la cronologia delle posizioni del telefono perso o rubato, rendendosi conto dei movimenti del nuovo possessore. La cosa più interessante è che se l’iPhone viene spento o la batteria si scarica, l’app registra l’ultima posizione conosciuta e quella nuova appena viene riacceso.

If Found+ (0,89)

Sostituisce lo sfondo dell’iPhone con un messaggio che richiama allo smarrimento o furto del terminale anche se l’iPhone è bloccato con un codice di accesso. Si possono scegliere colori, immagine di sfondo e testo e sperare che un’anima buona si lasci impietosire dai vostri occhioni e vi restituisca il telefono.

Trova i miei amici (gratis)

In realtà quest’app di Apple serve a vedere dove si trovano amici e parenti su una mappa. Molti però non sanno che può essere utilizzata anche per monitorare la posizione del proprio iPhone perso o rubato. Quello che serve è accettare almeno una richiesta di amicizia da un utente conosciuto e utilizzare il suo telefono per localizzare quello smarrito con l’app che può benissimo lavorare in background.

iTrack per iPhones (gratis)

iTrack permette di utilizzare l’iPhone per monitorare gli spostamenti di persone che hanno la stessa app installata e che lavora in background. La logica è la stessa di Trova i miei amici, ovvero aggiungere persone di fiducia e poi utilizzare il loro telefono per localizzare quello rubato. La particolarità sta nel fatto di poter scegliere la visualizzazione della mappa dell’iPhone da seguire, la velocità e il senso di marcia. Dall’app di può attivare l’avviso di aggiornamento istantaneo degli spostamenti, così da attivarsi quando il telefono si muove fisicamente dall'ultima posizione conosciuta.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti