Tim Cook
Sicurezza

Fbi: "Possiamo sbloccare l'iPhone senza l'aiuto di Apple"

Nuovo capitolo nella diatriba tra la società di Cupertino e i federali sullo sblocco del telefonino dell'attentatore di San Bernardino

L'Fbi sarebbe in grado di sbloccare l'iPhone dell'attentatore della strage di San Bernardino senza l'aiuto della Apple. E' quanto emerge da un documento presentato dall'Fbi al Tribunale.

I giudici dovevano stabilire se la polizia federale poteva costringere Apple a sbloccare l'iPhone. Sulla base di questa novità il Tribunale ha rinviato l'udienza al prossimo 5 aprile.

Secondo il documento presentato dall'Fbi al Tribunale una "terza parte" ha dimostrato alle forze di sicurezza che "c'è un modo per sbloccare" il cellulare di Syed Rizwan Farook. Per questo il Tribunale "farà delle prove per verificare se il metodo è valido e può funzionare senza compromettere i dati sull'iPhone. Se il metodo è valido questo renderà inutile l'assistenza di Apple". (AGI)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti