Adobe comandi vocali
Mytech

Ritoccare le foto? Presto lo faremo a voce

Un video pubblicato da Adobe mostra una sessione di foto-editing interamente condotta attraverso l'uso di comandi vocali. Realtà o chimera?

È quel tocco in più che spesso permette a una foto, magari banale, di acquisire tono e, di conseguenza, apprezzamenti (soprattutto sui social network). L’editing fotografico, termine tecnico che racchiude tutte quelle attività (dal ritaglio alla correzione del colore, del miglioramento del contrasto alla cancellazione o alla modifica delle imperfezioni) che vengono effettuate sulle immagini dopo lo scatto, sta acquisendo sempre più popolarità, anche fra chi - fino all’altro ieri - non aveva grandi competenze tecniche.

Lo sviluppo del app per smartphone e tablet [qui una rassegna delle migliori] ha senza dubbio facilitato le cose, ma nel futuro lo cose potrebbero migliorare ulteriormente grazie allo sviluppo delle interfacce vocali. Guardare per credere il video recentemente pubblicato da Adobe che mostra una sessione di fotoritocco condotta interamente mediante comandi vocali.

La società americana, che con i suoi applicativi desktop e mobile (Photoshop, Lightroom solo per citarne alcuni) è diventata un punto di riferimento per grafici, creativi e - più in generale - per gli amanti della postproduzione foto-video, non ha specificato se questa è solo un’ipotesi futuristica (e quindi remota) o se si tratti invece di un teaser che anticipando una novità in rampa di lancio.

La sensazione è che Adobe - così come buona parte dell’industria digitale - sia interessata agli sviluppi dell’intelligenza artificiale e delle interfacce alternative. A ben guardare, infatti, la possibilità di chiedere, letteralmente, a un programma di tagliare una foto, cambiarne l’orientamento, i colori e molto altro, farebbe lievitare non poco il bacino di utenti interessati all'argomento.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti