Reflex

Samsung Galaxy S4 Zoom: smartphone o fotocamera?

Dopo il successo della Galaxy Camera, Samsung porta al debutto un nuovo ibrido Android capace di combinare le risorse in un vero telefonino intelligente (chiamate comprese) con quelle di una compatta digitale

Nel panorama un po’ depresso delle fotocamere compatte – oscurate in maniera quasi imbarazzante dall’escalation degli smartphone tuttofare – c’è ancora qualche prodotto capace di destare l’interesse dei consumatori. È il caso, ad esempio della Galaxy Camera, la fotocamera presentata lo scorso anno da Samsung che, sfruttando le doti di Android e la possibilità di integrare al suo interno una Sim telefonica, ha cercato di combinare le qualità di una vera fotocamera (ottiche, autofocus, risoluzione) con quelle dei dispositivi mobili always on (possibilità di trasferire foto e video sul Web, collegamento ai vari social network, app).

Un esperimento riuscito – anche in termini di vendite – che Samsung ha voluto bissare con un modello per certi versi ancora più ambizioso. Si tratta del Galaxy S4 Zoom, nuova fotocamera dotata di connettività cellulare ma che rispetto alla Galaxy Camera offre un vantaggio sostanziale: la possibilità di telefonare.

Proprio così. Samsung è pronta a metter sul mercato il primo vero ibrido nato dalla fusione fra uno smartphone e una fotocamera compatta. Un dispositivo che, lato display, si presenta come un vero e proprio telefonino intelligente di ultima generazione con risorse di fascia media (Schermo Super Amoled da 960 x 540-pixel, connettività LTE, processore dual-core da 1.5GHz, 64 Gb di capacità di archiviazione, batteria da 2,330mAh e sistema operativo Android 4.2) e, lato obiettivo, mette sul piatto tutte le feature di una fotocamera compatta di ultima generazione: sensore da 16 megapixel, zoom 24-240 mm, apertura f3.1 - 6.3 e sensibilità fino a 3200 ISO.

GALAXY-S4-zoom-1.jpg

Insomma, per quel che si può vedere dalle prime immagini, il Samsung Galaxy S4 Zoom rappresenta un’alternativa molto più estrema a tutti i vari cameraphone di fascia alta (come ad esempio il Nokia 808 Pureview) e che, proprio per questo, potrebbe aprire la strada a un filone tutto nuovo.

In Europa il debutto commerciale è previsto per il prossimo autunno a un prezzo che per il momento non è stato ancora rivelato.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Samsung Galaxy S4, ora è lui lo smartphone da battere

È grande, ricco di funzionalità intelligenti e si comanda persino con gli occhi: così il nuovo portacolori della casa coreana si candida a diventare il prossimo trend setter del mercato. Come risponderà Apple?

Commenti