Reflex

Nikon D3300, un altro schiaffo alle mirrorless

Dopo Canon anche Nikon si cimenta su una reflex dalle dimensioni ridottissime, accoppiabile all’occorrenza con una nuova ottica “collassabile”. L’assenza del filtro low-pass promette di migliorare la nitidezza degli scatti 

Nikon D3300

– Credits: Nikon

Dopo la Canon Eos 100D , il mercato è pronto ad accogliere una nuova reflex dalle dimensioni ultra-ridotte. Si tratta della nuova Nikon D3300, una Dslr che ammicca a tutta quella frangia di utenti tentata dalle sirene delle compatte a ottiche intercambiabili (mirrorless).

La nuova “piccola” della casa giallo-nera si presenta infatti come una reflex senza compromessi (sensore CMOS da 24,2 megapixel, processore di elaborazione Expeed 4 di Nikon, sensibilità fino a 12.800 ISO, raffica da 5 fotogrammi al secondo) ma in un corpo macchina davvero lillipuziano: 124×98×75,5 millimetri per 410 grammi di peso, batteria esclusa.

A migliorare le doti di portabilità della nuova Nikon D3300 la possibilità di utilizzare la macchina in accoppiata con il nuovo Nikkor 18–55mm VR, un’ottica “collassabile” che di fatto può essere ritratta verso l’interno in modo da ridurre gli ingombri.

Nikon-D3300-3_emb8.jpg

Sul piano strettamente tecnico registriamo l’assenza del filtro ottico passa-basso, un escamotage che dovrebbe garantire alla D3300 un miglior livello di nitidezza a fronte di una lieve tendenza al cosiddetto effetto Moiré. Da sottolineare anche l'innesto di un sistema AF da 11 punti, il monitor LCD da 7,5 cm (non orientabile) da quasi un milione di punti e il supporto ai filmati in Full HD con frequenze fotogrammi fino a 50p/60p (e autofocus continuo). Opzionalmente (attraverso cioè l’acquisto del modulo Nikon Wu-1a), la fotocamera può essere connessa via Wi-Fi a smartphone e tablet (iOS o Android) per trasferire gli scatti ed eventualmente condividerli sui social network.

La nuova Nikon D3300 verrà commercializzata a partire dalle prossime settimane a un prezzo stimato di circa 650 dollari (corpo + obiettivo in kit).

 
© Riproduzione Riservata

Commenti