Da quando è entrata nel mercato delle mirrorless, Sony ha un chiodo fisso: creare un parco ottiche che consenta alle sue fotocamere senza specchio di non sfigurare dinnanzi agli strabilianti cataloghi del mondo reflex. A distanza di sette anni, i risultati iniziano a vedersi, soprattutto nel segmento full frame. Chi oggi acquista una fotocamera Sony ad attacco E - come la Sony A7, la A7 II, o la recentissima A9 - può infatti contare su una trentina di ottiche fra zoom, teleobiettivi, grandangolari, macro, fissi

Si tratta di una famiglia di obiettivi piuttosto varia, sia in termini di focale, sia per ciò che riguarda caratteristiche e prezzo. Tre le linee di prodotto disponibili: le ottiche standard (Serie G), le cosiddette “prime” realizzate da Zeiss e le top di gamma marchiate G-Master.

Oltre alle soluzioni per così dire “dedicate”, ci sono poi le ottiche generiche, adattabili alla fotocamere ad attacco E previo acquisto di adattatori di terze parti. In questo caso, va detto, si possono perdere certi automatismi (ad esempio l'autofocus), ma non tutte quelle prestazioni ottiche (nitidezza, bokeh) che - soprattutto per certe ottiche vintage - rappresentano un valore più unico che raro

Nella photogallery qui sopra trovate una selezione delle migliori ottiche dedicate

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sony Alpha 9, la regina della raffica

Con i suoi 20 fotogrammi al secondo punta a impressionare gli amanti della fotografia sportiva. Rimpiazzando le più pesanti reflex professionali

Commenti