Leica M10
Reflex

Leica M10, le cose da sapere

Piccola, sensibile, connessa: tutto sulla nuova mirrorless con telemetro del marchio tedesco

Leica M10. Basterebbe la parola, anzi la lettera. Quella “emme” messa lì davanti che fa tutta la differenza del mondo, rievocando nell’immaginario collettivo (ma soprattutto negli aficionados del marchio) macchine che hanno fatto la storia della fotografia, non ultima la fulgente M8.

Leica SL, la mirrorless full-frame che sfida le reflex “pro”


Quel che la sigla non dice è che questa M10 è anche piccola, piccolissima; la più sottile M digitale di sempre, puntualizza la casa di Wetzlar, ma anche più tecnologica: il nuovo sensore (full frame) da 24 megapixel è la base su cui Leica ha lavorato per costruire una macchina più evoluta. Sul piano della definizione, certo, ma anche su quello della sensibilità (si arriva 50.000 ISO) e della velocità di scatto (fino a 5 scatti al secondo).

 

Di ampie vedute
Anche il telemetro, altro marchio di fabbrica della Serie M, è stato rivisto: il fattore di ingrandimento (portato a 0,73) e l’incremento del 50% della cosiddetta estrazione pupillare (la distanza alla quale deve trovarsi l’occhio ripsetto alla lente dell’oculare perché la visione sia ottimale) dovrebbero garantire un ampliamento del campo di visione del 30%.

Gli sforzi di progettazione di Leica si sono poi concentrati sugli aspetti ergonomici. Gli spazi ristretti hanno obbligato i tecnici della casa a semplificare e razionalizzare i comandi. Collocati per buona parte sulla parte superiore del corpo macchina: qui troviamo la ghiera per gli ISO, un selettore dei tempi (fino a 1/4000), oltre naturalmente alla leve di accensione; il resto è stato demandato a tre tasti multifunzione a un piccolo joypad a quattro direzioni collocati in prossimità del display da 3 pollici, situato come da copione sul retro.

Leica M10

– Credits: Leica

C'è il WiFi (ma non il supporto ai video)
Leica M10 è anche la prima fotocamera della Serie M dotata di connettività wireless. Il che significa poter trasferire immediatamente foto (anche in formato DNG) verso computer, smartphone e tablet (questi ultimi, per il momento, solo iOS).

Leica Q: la recensione


Quel che manca è invece il supporto ai video, ma si tratta di una precisa scelta di campo fatta dal produttore (che a dire il vero non ha mai strizzato l’occhio al mondo dei videomaker).

Leica M10 arriva sul mercato a un prezzo di 6.625 euro, solo corpo. Come tutte le fotocamere della serie, è compatibile con le ottiche Leica M e quelle della serie R (queste ultime previo adattatore).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti