Reflex

Le 10 migliori fotocamere del 2012

La consacrazione delle mirrorless, la "deriva" nel campo video delle reflex, l'avvento delle nuove fotocamere "smart" che si connettono a Internet. Riviviamo l'anno appena trascorso attraverso i modelli che l'hanno contraddistinto

Ora che anche Canon è entrata nel settore delle mirrorless possiamo dirlo: il mondo della fotografia digitale ha messo sul tavolo due "mazzi di carte", da un lato quello delle reflex, dall’altro quelle delle compatte a ottiche intercambiabili. Nel mezzo, però, ecco farsi strada un nuovo filone, quello delle cosiddette smart-camera, fotocamere che si connettono a Internet per sfruttare tutti quei benefit (dall’archiviazione sul cloud alla possibilità di condividere gli scatti sui social network) tipiche del mondo degli smartphone tuttofare.

Fra tutti i modelli apparsi nel 2012 ne abbiamo selezionati dieci, quelli che a nostro avviso si sono distinti per qualità e innovazione.

Una classifica trasversale che – nessuno si offenda - prescinde dalle (grosse) differenze fra i vari segmenti in esame.

1. Canon Eos 1D X (6630 euro solo corpo)

Ti piace scattare facile? Ti bastano, si fa per dire, più di 6000 euro, un buon occhio e una mano ferma. Il resto te lo dà Canon, con questa Eos 1D X, una reflex full-frame che ha tutto quello che hai sempre desiderato da una macchina fotografica: un autofocus da favola (61 punti, 41 a croce!), sensibilità fino a 51.200 ISO (espandibili fino a 204.800), raffica da 12 fps (in piena risoluzione) e funzionalità video Full HD (1920 x 1080p). Connettività? Non manca, basta applicare il nuovo trasmettitore Wi-Fi WFT-E6, che però si paga a parte.

Canon_EOS-1D-X_ef5012l_front_EUR_emb8.jpg

2. Nikon D4 (5800 euro solo corpo)

L’alternativa Nikon all’ammiraglia Canon è questa D4, macchina davvero impressionante per qualità costruttiva e livello tecnologico. Il sensore full-frame da 16,2 Megapixel in combinazione con il nuovo processore Expeed 3 sono quanto di meglio può offrire Nikon al fotografo professionista cui piace lavorare in condizioni al limite: scattare alle basse luci (gamma ISO fino a 12.800 di base, espandibili a 204.800), fare foto sportive (raffica fino a 11 fps) e riprendere video in full HD (1080p a 30, 25 o 24 fotogrammi al secondo) non è mai stato così facile, almeno su una Nikon. [Per saperne di più]

Nikon-D4-una-full-frame-da-sogno-a-un-prezzo-da-incubo_emb8.jpg

3. Nikon D800 (2900 euro solo corpo)

Chi proprio non se la sentisse di spendere più di 6000 euro per una reflex può sempre buttarsi su questa Nikon D800, una macchina che è davvero difficile considerare un ripiego. L’erede della D700 è una full frame da 36 megapixel che recupera buona parte della dotazione dalla sorella maggiore: il processore Expeed 3, l’autofocus ad area dinamica da 9, 21 e 51 punti, il sistema di riconoscimento della scena e la possibilità di registrare filmati a 1080p e 30 fps gestibili senza compressione via Hdmi su un monitor esterno. [Per saperne di più]

Nikon-D800-una-piccola-D4-alla-meta-del-prezzo.jpg

4. Canon Eos 5D Mark III (3550 euro solo corpo)

La full-frame che tanto successo ha riscosso fra i Canonisti di tutte le età e tutte le latitudini si ripresenta al pubblico con una veste tutta nuova, nobilitata da un sistema autofocus finalmente in linea con la concorrenza: di fatto, il nuovo sistema ad area estesa da 61 punti ereditato dalla EOS-1D X ridicolizza il precedente AF da 9 punti. Nel complesso un restyling che accontenta sia i fotografi professionisti sia i videomaker ma soprattutto che garantisce una buona tenuta sul tempo. Se i 3500 euro (solo corpo) vi sembrano troppi avete almeno due alternative: la Eos 6D , full frame compatta da 2000 euro, ma soprattutto la “vecchia” Eos 5D Mark II, ancora in produzione a un prezzo interessante: 2400 euro. [Per saperne di più]

canon-eos-5d-markiii-1_emb8.jpg

5. Sony Nex-7 ( 1410 euro con 18-55mm)

Dopo una serie di tentativi più o meno “a fuoco”, Sony ha trovato la mirrorless che cercava. È la Nex-7, ultimogenita della famiglia di compatte a ottiche intercambiabili Serie Nex costruita intorno al generosissimo sensore Aps-C da 24,3 megapixel. Per qualità dell’immagine, range dinamico, funzionalità video siamo davvero al top. Avesse un autofocus più evoluto e un sistema di connettività integrato darebbe del filo da torcere anche a reflex più blasonate.

Sony-Nex7_emb8.jpg

6. Samsung Galaxy Camera (549 euro)

Ha avuto il merito di aprire - insieme alla Nikon S800c – un filone tutto nuovo e di sicuro avvenire: quello delle fotocamere Android, alternativa di qualità agli smartphone tuttofare. Rispetto alla compatta di Nikon, la fotocamera coreana ha dalla sua un progetto più nuovo che si traduce in una serie di risorse hardware-software al passo coi tempi: sistema operativo Android 4.1 (Jelly Bean), processore quad-core, zoom 21x, display brillantissimo e connettività Internet via Wi-Fi o attraverso micro-Sim. L’ennesimo smartphone che sa fare le foto? No, una fotocamera con un’anima da smartphone, che è ben diverso.

Samsung_GALAXY-Camera_Front_emb8.jpg

7. Panasonic Lumix GH3 (1299 euro solo corpo)

Panasonic l’ha ribattezzata la macchina foto-video-grafica, proprio a sottolineare la vocazione a metà strada fra la mirrorless classica e la videocamera. La nuova Lumix GH3 è infatti una compatta leggerissima (550 grammi, batteria e SD card comprese) che sfrutta un sensore Micro Quattro Terzi per scattare foto da 16 megapixel e registrare video Full HD fino a 1080 50p. Probabilmente la scelta migliore per chi vuole mettersi in tasca una vera e propria videocamera (con una sterminata possibilità di compressione dei formati) con funzionalità fotografiche di tutto rispetto.

Panasonic_GH3_H_HS12035_slant-rid_emb8.jpg

8. Canon Eos M (915 euro con il 18-55 mm e flash Speedlite 90EX)

Sul fronte mirrorless Canon si è fatta un po’ desiderare ma alla fine ha battuto un colpo, e che colpo. La nuovissima Eos M non sarà forse la macchina fotografica più sofisticata del mondo ma è sicuramente una delle compatte a ottiche intercambiabili più gratificanti e facili da usare. Merito di un sensore decisamente robusto (lo stesso Cmos da 18 megapixel della 650D) e di una serie di risorse software pensate per tutti gli amanti della fotografia creativa. E poi – vantaggio non da poco – è compatibile con tutte le ottiche della casa. [Per saperne di più]

canon-eos-m_emb8.jpg

9. Fuji X-Pro1  (1600 euro solo corpo)

Sarà per via di quel design retro che fa tanto fotografia d’altri tempi, sarà questo nuovo sensore Cmos Trans che promette risultati al livello delle full-frame, fatto sta che la nuova Fuji X-Pro1 è riuscita a ritagliarsi un posto al sole fra le 10 migliori fotocamere dell’anno. Non è solo un esercizio di stile: al di là delI’operazione nostalgia (perfettamente riuscita), questa affascinante compatta a ottiche intercambiabili ha saputo conquistare pubblico e critica per via delle prestazioni sul campo: i test condotti su colore, rumore e nitidezza sono lì a dimostrarlo. Il parco di ottiche proprietario è ancora piuttosto limitato, è vero, ma attraverso appositi adattatori la X-Pro1 può ospitare lenti di produttori diverse, persino quelle della Leica M.

Fujifilm-X-pro1_emb8.jpg

10. Canon Eos 650 D (861 euro solo corpo)

Non è solo l’ennesimo step evolutivo della saga delle “digital rebel”. La nuova Eos 650D è anche la prima reflex (in assoluto) a utilizzare un touch-screen, nonché la prima Eos predisposta nativamente per le nuove ottiche con motore passo-passo. Il beneficio lo percepisci immediatamente quando imposti la ghiera in modalità video e ti rendi conto di avere fra le mani una piccola videocamera HD con modalità di messa a fuoco ibrida (cioè sia a rilevamento di fase che a contrasto) facile da trasportare: con il pancake EF 40 mm f/2,8 STM sembra di avere fra le mani una reflex mignon con il tappo al posto dell’obiettivo. [Per saperne di più]

Canon-Eos-650D_emb8.jpg

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 migliori tablet del 2012

L’iPad è ancora il re del mercato o c’è qualcosa di meglio? Ecco chi sale e chi scende nella classifica delle migliori tavolette dell’anno

I 10 migliori smartphone del 2012

Android, iOS e Windows Phone dominano il mercato dei telefonini intelligenti. Ma quale fra i dispositivi apparsi quest'anno ha qualcosa in più rispetto alla concorrenza? Ecco una carrellata dei 10 migliori modelli (secondo noi)

Commenti