Reflex

Canon Eos 100 o 700D, quale scegliere?

Sfida in famiglia fra le due nuovissime reflex di fascia bassa: dimensioni, sensore, display, batteria e prezzo a confronto

La scorsa settimana Canon ha annunciato un vero e proprio cambio della guardia nella parte bassa della sua collezione reflex: la Eos 650D , erede di tutta la progenie delle cosiddette "digital rebel", ha ceduto il posto alla Eos 700D e alla Eos 100D, due modelli piuttosto simili sul piano delle prestazioni (stesso sensore da 18 megapixel, stessa sensibilità ISO, compatibilità con tutti gli obiettivi Canon, compresi i motorizzati della serie STM), ma con alcune differenze abbastanza significative sul piano dell’ergonomia e delle specifiche.

Le abbiamo confrontate dal vivo, pezzo per pezzo, per cercare di capirne di più.

Dimensioni
Se stavate cercando una reflex capace di competere per dimensioni e peso alle compattissime mirrorless l’avete già trovata. È la Eos 100D, la Dslr più piccola del mondo (almeno per ora). Le differenze con la pur discreta 700D si notano, anche a occhio nudo: rispetto alla sorella maggiore la Eos 100D guadagna infatti 1 cm in altezza e in profondità e quasi 2 in larghezza. Addirittura impietoso il confronto alla bilancia: la Eos 100D pesa  poco più di 400 grammi (batteria e scheda di memoria compresa) contro i 580 grammi della 700D.

Canon-Eos-100D-700D-low_emb8.jpg

Sensore
Sia la Eos 100D che la 700D si basano sul un sensore Cmos AF da 18 megapixel formato Aps-C. La Eos 100D ha però dalla sua un sistema AF più evoluto (Hybrid II) con una tecnologia di rilevazione di fase capace di coprire l’80 per cento della superficie così da fornire una maggiore velocità di autofocus e precisione nell’inseguimento del soggetto quando la fotocamera è in modalità Live View o durante l'acquisizione di filmati Full HD.

EOS-700D-CREATIVE-DETAIL-MODE-DIAL_emb8.jpg

Display
Entrambi i modelli utilizzano un pannello da 3 pollici Tft da oltre 1 milione di punti. Quello della 700D ha però il vantaggio di essere orientabile, caratteristica che può tornare utile in modalità video o quando si tentano scatti da angolazioni impossibili in modalità Live View.

EOS-700D-BCK-LCD-OPEN_emb8.jpg

Batteria
La maggior cubatura della 700D si fa sentire: la sua batteria ricaricabile vanta un’autonomia di circa 400-440 scatti contro i 350-380 della 100D. Tenetene conto se siete fra quei fotoamatori che scattano a raffica.

Canon-Eos-100D-700D-2_emb8.jpg

Prezzo
Piccolo è bello, anche nel prezzo. Pollice verso per la Eos 100D, quindi, che si "offre" al mercato a un prezzo suggerito (699 euro solo corpo) di una cinquantina di euro più basso rispetto alla 700D (753 euro). Non saranno soldoni ma, come si dice in questi casi, tutto fa brodo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Canon Eos 100D, la reflex più piccola del mondo

La casa giapponese fa debuttare la sua prima Dslr anti-mirrorless: un macchina con una dotazione molto simile a quella di una digital-rebel di ultima generazione ma in un corpo decisamente più compatto

Canon Eos 650D, la prima reflex touch screen

La best-seller giapponese si rinnova con l’arrivo di un display tattile. E tutta una serie di nuove funzionalità (anche sul versante video) che faranno certamente discutere

Commenti