Mytech

Nuovi Mac Pro: le cose da sapere

Modelli, caratteristiche, prezzo e disponibilità dei prossimi desktop professionali di Apple

Dettaglio del Mac Pro 2013 - Credits: courtesy of Apple

Tanta potenza racchiusa in una forma cilindrica compatta di alluminio nero. È il Mac Pro di nuova generazione, annunciato questa estate e atteso per la fine dell'anno. Ecco ulteriori dettagli sul rivoluzionario desktop professionale che Apple ha svelato durante la recente presentazione a San Francisco e sul suo sito web.

1) I modelli di Mac Pro sono due , ma le configurazioni dei processori Intel Xeon al momento dell'ordine sono complessivamente quattro. Il modello "base" (che avrà comunque caratteristiche e prestazioni di tutto rispetto) ha un Intel Xeon E5 quad-core a 3,7 GHz con 10 MB di cache L3, al posto di cui si può richiedere una versione 6-core a 3,5 GHz con 12 MB di cache oppure una 12-core a 2,7 GHz con 30 MB di cache. Il modello superiore invece parte direttamente con il processore 6-core e ha opzionale un 8-core a 3 GHz e 25 MB di cache o il 12-core.

2) La memoria, che è EC DDR3 a 1866 MHz, parte da 12 e 16 GB rispettivamente ed è in entrambi i modelli espandibile sino a un massimo di 64 GB, disposti in quattro slot.

3) Le schede video disponibili sono tre e tutte doppie. Abbiamo una coppia di AMD FirePro D300 ognuna con 2 GB di VRAM DDR5 (solo sul modello base), due D500 con 3 GB di memoria ognuna oppure due D700 con 6 GB di memoria ognuna. Si arriva sino a un massimo di 7 Teraflop con elaborazione e prestazioni grafiche "fino a otto volte più veloci del Mac Pro precedente" e la possibilità di gestire sino a tre schermi 4K contemporaneamente.

Mac-Pro-2013-con-2-monitor_emb8.jpg

4) L'archiviazione è esclusivamente su memoria flash a stato solido via bus PCIe. È anche il punto debole dell'offerta di Apple, che parte da 256 MB e arriva a un massimo di 1 TB. Il Mac Pro precedente permetteva l'installazione di 2 TB di memoria flash, che saliva a 4 TB se si optava per i più tradizionali dischi fissi. Chi vuole più spazio di archiviazione dovrà affidarsi a dischi esterni o a NAS...

5) In quanto a porte di input/output e connettività c'è l'imbarazzo della scelta. Oltre a una uscita HDMI il Mac Pro avrà 4 USB 3, 6 Thunderbolt 2 (a cui si potrà quindi collegare un totale di 36 periferiche) e due Gigabit Ethernet. Il Wi-Fi sarà il nuovo quasi-standard 802.11ac, già presente su quasi tutti i Macintosh portatili e fissi (fa eccezione solo il Mac mini).

6) Consumi e rumore. Secondo Apple il nuovo Mac Pro consuma fino al 70% di energia in meno rispetto alla generazione precedente, è costruito con il 79% di alluminio in meno e usa l'80% di materiali di imballaggio in meno rispetto all’attuale Mac Pro. È inoltre più silenzioso: quando inattivo raggiunge solo i 12 decibel, ovvero il rumore prodotto da un Mac mini.

7) Per acquistare il nuovo Mac Pro bisognerà pazientare ancora un po': Apple ha annunciato che il nuovo modello sarà disponibile solo a dicembre.

8) I prezzi (tutti imposte incluse) sono i seguenti. Il Mac Pro "base", con processore Intel Xeon E5 quad-core a 3,7GHz, due GPU AMD FirePro D300, 12GB di memoria e unità flash da 256GB è proposto a 3049 Euro mentre il modello superiore, con un 6-core a 3,5GHz, le AMD FirePro D500, 16GB di memoria e sempre 256 GB di memoria flash parte da 4049 Euro

Nota: tutte le immagini sono "courtesy of Apple".

© Riproduzione Riservata

Commenti