hp sprout
Mytech

Computer: così non useremo più mouse e tastiera

HP lancia Sprout, un PC in grado di proiettare su uno schermo secondario le due periferiche che hanno fatto la storia della tecnologia

Una vera e propria rivoluzione. A questo porterebbe il progetto di HP conosciuto come “Sprout”. Si tratta di un computer all-in-one dotato di due schermi touch, uno classico montato su un piedistallo e un altro alla base, dove si è soliti tenere mouse e tastiera. Si tratta di un prodotto pensato soprattutto per i creativi e designer ma che, a detta di molti, potrebbe trasformare il modo in cui tutti utilizziamo un PC. Del resto è proprio HP una delle aziende che ha reso popolare l’utilizzo di stampanti e scanner, prodotti che sembravano destinati solo ad una certa nicchia.

Come è fatto

Sprout è composto da un monitor da 23 pollici LCD, un proiettore fissato sulla parte alta dello schermo (quasi come fosse una webcam esterna) e un touchpad da 20 pollici dove vengono proiettati gli oggetti mostrati sul display principale così da essere manipolati, come fossero reali, sul tappetino. In questo modo si rende praticamente inutile l’utilizzo del mouse e secondario quello della tastiera, visto che l’interazione si svolge totalmente grazie alle mani di chi si trova davanti al computer, muovendo gli oggetti riprodotti dal proiettore.

Come funziona

HP Sprout è un normale computer Windows con CPU Core i7-4790S, scheda video Nvidia GT-745A dedicata, 8 Gb di RAM e schermo da 23 pollici IPS Full HD, 1 TB di disco rigido HDD+SSD, Wi-Fi e tante porte per gli utilizzi più vari. Il suo funzionamento è duplice: si possono muovere gli oggetti presenti sullo schermo principale interagendo con il touchpad, ma anche replicare in tre dimensioni quelli reali, posizionati sullo schermo secondario. Il tutto funziona grazie al proiettore basato su 4 videocamere di tipo Intel RealSense 3D, che trasformano la telecamera in un vero scanner. Così si può riprodurre sul display qualsiasi elemento ripreso dal sensore da 14.6 Megapixel, composto da un proiettore DLP e una lampada LED. 

hp sprout inline

– Credits: Courtesy of HP

Addio ai vecchi accessori

HP Sprout arriverà nei negozi il 9 novembre e nonostante il prezzo proibitivo, per ora 1899 dollari, potrebbe rappresentare il primo passo verso l’eliminazione di mouse e tastiera, almeno per una certa utenza. Infatti il proiettore che sovrasta il computer è in grado di riprodurre anche una classica tastiera sul touchpad che, anche se non restituisce lo stesso effetto del premere tasti reali, permette di digitare testi anche lunghi senza troppi problemi, un po’ quello che succede quando scriviamo sugli schermi touch di smartphone e tablet. Sul lato destro (o sinistro a scelta) vengono proiettati anche i tipici pulsanti del mouse e la rotellina, così da rendere definitivamente obsoleto il piccolo topolino brevettato nel 1967 da Douglas Engelbart.

© Riproduzione Riservata

Commenti