uomo robot
Mytech

L’Intelligenza Artificiale impara dai romanzi

Gli scienziati insegnano ai computer come rispondere alle azioni dell’uomo con lo spunto di libri e opere moderne. Ecco perché

Non è mai semplice approcciare i computer in maniera naturale. Anche se dovessimo trovarci faccia a faccia ad una riproduzione fedele di un essere umano, sarebbe davvero complicato comportarsi come nulla fosse, interagendo allo stesso modo di amici e colleghi. Si tratta di un limite evidente nello sviluppo di sistemi informatici che siano in grado di recepire i feedback delle persone per poi rispondere in maniera (in)coerente con quanto si trovano dinanzi. Spesso gli scienziati tendono a comunicare con i robot proprio in quanto macchine, facendo a meno di quelle piccole fughe dialettiche così frequenti nel linguaggio reale.

Sarà per questo che i ricercatori della Stanford in California hanno creato un modo per insegnare a sistemi di Intelligenza Artificiale come predire le risposte dell’uomo in vari momenti. Lo hanno fatto concedendo ad Augur, la piattaforma AI di base, l’accesso alle 600.00 storie presenti nell’archivio digitale di Wattpad, la comunità di scrittori indipendenti tra le più grandi della rete. Ciò permetterà ai cosiddetti algoritmi di apprendimento di capire meglio come rispondono le persone dinanzi a situazioni particolari, così da anticiparle.

I testi dati in pasto ad Augur non sono i classici della letteratura o romanzi calati in epoche e modi di vivere diversi dal nostro. Il team dell’università ha selezionato opere calate nei tempi moderni e che presentano elementi riconducibili ad un normale vissuto famigliare, tale da porsi come esempio guida per l’Intelligenza informatica.

Ma qual è la finalità di un progetto del genere? “Dalle case intelligenti che preparano il caffè quando ci svegliamo, ai telefoni che sanno di non doverci interrompere quando siamo in riunione. Quello che immaginiamo è un futuro in cui i computer interpretano una vasta gamma di comportamenti umani. Oggi i nostri sistemi non sono in grado di calarsi a tal punto nella vita dell’uomo perché è molti difficile inserire, manualmente, nei programmi di Intelligenza Artificiale, tutte le singole situazioni in cui la sensibilità ha la precedenza sul ragionamento meccanico. Grazie a Wattpad dimostriamo invece che è possibile estrarre una base di conoscenza circa il comportamento umano dall'analisi di più di 1 miliardo di parole di narrativa moderna. Augur può utilizzare questi testi per identificare le azioni che la gente comunemente assume rispetto a certi contesti, ipotizzando come potrebbe comportarsi in situazioni simili” – dicono dallo studio.

L’esperimento, già in una fase avanzata, ha permesso ad Augur di riconoscere persone ed oggetti attraverso una webcam nel 91% dei casi presentati e di predire le mosse delle persone con un’accuratezza del 71%.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti