Mytech

L'auto elettrica che fa tremare Tesla

Non ci sono i colossi mondiali, ma uno studente australiano dietro alla misteriosa auto elettrica che rappresenta una seria minaccia al produttore americano che sta scavando un solco nel settore

– Credits: YouTube

Un nuovo record mondiale nel settore sempre più affollato e competitivo delle auto elettriche. Ma attenzione - ed è qui, più che nel primato in sé, la notizia - a stabilirlo non è stata una delle grandi firme mondiali dell'automotive, bensì il genio di un gruppo di giovani studenti dell'Università del South Wales, in Australia, la cui creatura, battezzata SunSwift, ha percorso oltre 500 chilometri a una velocità media di oltre 96 km orari con una singola carica di batteria, frantumando letteralmente il precedente di 72,5 km/h.

Il prototipo ha anche una doppia modalità di ricarica dell propulsore, ovvero mediante la normale presa di corrente o attraverso la matrice di pannelli solari sistemata sul cofano e sul tetto.

Si tratta, per la cronaca, del quinto veicolo elettrico della storia fuoriucito dall'ateneo australiano, tra i quali spicca Edera, che detiene tuttora il record di distanza con la più alta velocità media tra i mezzi a energia solare.

Tra tutti i veicoli prodotti finora dal team, SunSwift è di gran lunga il più raffinato, tecnologicamente all'avanguardia, bello da vedere e comodo anche per due occupanti e, a dirla tutta, assomiglia più a una normale vettura che a un prototipo.

E poi è leggero, anzi leggerissimo, basti pensare che il suo peso complessivo è inferiore alle sole batterie modello S di Tesla, il suv ricco di spazio e di comfort del produttore Usa.

Non resta ora che attendere l'approvazione del record da parte della Fia, l'organo di governo del motorsport mondiale, dopodiché potrà essere considerato a tutti gli effetti ufficiale.

© Riproduzione Riservata

Commenti