Mytech

iPhone5, le cinque previsioni più attendibili

La data di lancio si avvicina, le voci di corridoio si moltiplicano fino a diventare assordanti. Ecco quali sono secondo noi le 5 previsioni più attendibili riguardo il nuovo iPhone

iphone5

L’ultima arriva da Sharp, che ieri ha annunciato che entro un mese consegnerà un'infornata di nuovi display, il che significa che l’iPhone 5 dovrebbe essere annunciato ufficialmente a settembre. È solo una delle innumerevoli voci di corridoio che si stanno coagulando attorno all’imminente uscita del nuovo smartphone di Cupertino.

Puntualmente, come ogni anno, quando la data (anche questa ufficialmente sconosciuta) dell’uscita del nuovo smartphone Apple si avvicina, le indiscrezioni si moltiplicano a ritmo vertiginoso, in un’ubriacante alternanza di pronostici verosimili e inqualificabili panzane. Tim Cook, che conosce bene l’effetto che i rumors hanno sul pubblico Apple, ha dichiarato a inizio anno che avrebbe dato un ulteriore giro di vite alla segretezza sui nuovi prodotti e sembra aver mantenuto la promessa.

Siccome un mese (o due?) è lungo da far trascorrere, abbiamo selezionato le 5 voci di corridoio più attendibili sull’iPhone 5.

1. Un display (e dunque un iPhone) più sottile
Le prime voci risalgono allo scorso aprile, ma hanno assunto una dimensione più concreta solo lo scorso 17 luglio, quando il Wall Street Journal, citando l’immancabile “fonte fidata”, ha annunciato che il display del nuovo iPhone sarà fabbricato utilizzando una tecnologia che prevede l’integrazione dei sensori touch direttamente nell’LCD. Una simile tecnologia permette di ottenere display meno spessi, e verosimilmente, un telefonino più sottile.

2. Uno schermo più grande (ma non più largo)
È forse il rumor più antico. Il nuovo iPhone abbandonerà il tradizionale schermo da 3,5 pollici per non sfigurare davanti a pezzi da novanta della concorrenza. Qualcuno scommette sui 4 pollici, altri si spingono fino ai 4,5. La cosa più probabile è che Apple spingerà l’assicella fino a toccare i 4 pollici, ma allungando il display solo in altezza, andando a sfiorare una configurazione a 16:9 e aggiungendo spazio per un’ulteriore fila di icone.

3. Un processore Quad-Core
Più che un’indiscrezione, un auspicio e una mezza certezza. Le punte di diamante di Samsung e HTC (rispettivamente il Galaxy S3 e l’HTC One X) hanno già incorporato la nuova generazione di microprocessori, anche il Nuovo iPad non è da meno. I fan attendono l’iPhone 5 da due anni (l’iPhone 4S è stato giustamente accolto come un sostanziale passo sul posto), presentare loro un dispositivo privo di CPU A6 potrebbe non essere una buona scelta.

4. LTE E NFC
I rumors sul passaggio alla connettività LTE/4G e sull’integrazione della tecnologia NFC (per i pagamenti di prossimità e altre funzionalità), galleggiano attorno a Apple da anni, l’iPhone 5 con ogni probabilità sarà il dispositivo che li includerà entrambi. Il numero di dispositivi LTE sta crescendo a vista d’occhio , in particolare in ambito table. Apple l’ha già introdotta nel nuovo iPad, difficilmente ne lascerà sprovvisto l’iPhone. Per quanto riguarda l’NFC, i dispositivi Samsung lo hanno già integrato da tempo, inoltre Apple ha annunciato il lancio di Passbook su iOS 6, e avrà bisogno di un supporto adeguato per i pagamenti di prossimità.

5. La data di uscita
Anche su questo aspetto, Cook e colleghi hanno voluto mantenere il massimo riserbo. Negli ultimi giorni però le previsioni hanno insistito su una data in particolare, il 12 settembre 2012. I report siglati dal New York Times e da All Things D danno per confermato che Apple ha in programma un evento per quella data e che, in quella cornice, verrà annunciato il nuovo iPhone. Non solo, secondo la fonte, verrebbero annunciati anche l’atteso iPad Mini, il nuovo iPod mini e, meno probabile, il nuovo iPod Touch. A quanto pare, la data di uscita sul mercato americano sarà il prossimo 21 settembre.

C’è poi chi garantisce che il nuovo iPhone nell’ordine: sarà curvo, fatto in liquidmetal , sarà dotato di un dock connector più piccolo e di una fotocamera intercambiabile, supporterà caricamento wireless della batteria, avrà un batteria più durevole, una migliore funzionalità GPS, supporterà il 3D senza occhiali e avrà un prezzo di 800 dollari.

Per capire quanto di vero ci sia in tutto ciò, occorre aspettare (come minimo) il prossimo 12 settembre.

© Riproduzione Riservata

Commenti