prince interactive 07
Internet

Prince: 22 anni fa arrivava"Interactive", il suo videogame

Nel 1994 Compton's New Media pubblicava un cd-rom per Windows e Mac al cui interno c’era gran parte del mondo multimediale dell’artista

Nella lunga e fruttuosa carriera di Prince c’è anche un videogame, anzi un intero universo digitale interattivo. Si chiama appunto Prince Interactive ed è un cd-rom realizzato nel 1994 per piattaforme Windows e Mac. In realtà non è un videogame, almeno non solo. Il nome stesso lo definisce: Prince Interactive è una porta nel mondo dell’artista, in tempi in cui di digitale c’era davvero ben poco, soprattutto in campo musicale.

Il CD in questione conteneva un videogame, diverse tracce audio (alcune inedite), video, varie immagini e un tour virtuale nei Paisley Park Studios, complesso di registrazione fondato dal cantante e completato nel 1988. Nel confanetto non mancavano clip di amici e altri musicisti come Eric Clapton, Little Richard, Miles Davis e George Clinton

 

Avventura mistica

Tornando alla parte videogame, Interactive basava molto del suo funzionamento sulle logiche di Myst, capolavoro videoludico il cui primo capitolo è datato 1993 e che oggi rivive su iOS. L’obiettivo degli sviluppatori è lo stesso: creare un modo parallelo in cui far immergere il giocatore, attraverso un’interazione realistica con l’ambiente e gli artefatti circostanti. Si tratta dunque di un’avventura grafica, del tipo “punta-e-clicca”, in cui lo scopo è completare una serie di puzzle così da sbloccare tutte le parti di un simbolo sconosciuto, che si rivelerà essere quello di Prince. Ogni stanza presenta dei quesiti da risolvere; la più curiosa è sicuramente quella che contiene una vera navicella spaziale.

Come Bowie

Come successo per il progetto Omikron di David Bowie, anche Interactive è pieno di riferimenti a Prince, se non altro perché le stanze da visitare sono una rivistazione in chiave magica dei Paisley Park Studios in cui Prince ha composto i suoi principali successi (dopo Purple Rain). Proprio negli studi lo stesso Prince ha continuato a vivere e a registrare anche dopo la chiusura dell’etichetta Paisley Park Records, dismessa ufficialmente nel 1994. 

© Riproduzione Riservata

Commenti