Internet

LinkedIn: grazie a Pulse diventerà il giornale del futuro?

Un'acquisizione strategica per spingersi oltre l'ambito dei curriculum e in quello dell'informazione: vediamo come e perché

Credits: LinkedIn

Novanta milioni di dollari (in azioni) per rilevare Pulse , produttore dell'app omonima per leggere news su dispositivi "mobili". È l'ultima mossa di LinkedIn , e mostra come il social network ambisca ad andare oltre l'ambito deila rete di contatti e trasformarsi in un sistema completo per l'informazione professionale. Come nota anche ReadWrite LinkedIn è ormai una "media company" e la sua intenzione è quella di diventare un "giornale del futuro".  Ma come?

La risposta al quesito si trova in buona parte nell'annuncio di acquisizione , in cui si spiega che Pulse porta in dote una combinazione unica di "prodotto, tecnologia e esperienza nel design". Fondata nel 2010 da due studenti di Stanford, Akshay Kothari e Ankit Gupta, Pulse si è ritagliato un posto di primo piano come strumento per la scoperta e lettura di news attraverso le app per iOS e Android .

Con 30 milioni di utenti, il supporto di oltre 750 editori e la presenza in 190 paesi, Pulse rivaleggia con soggetti quali Flipboard, Zite e Google Currents. La sua utilità è evidente per LinkedIn, che ai suoi duecento milioni di utenti da un bel po' propone molto di più che una rete interconnessa di curriculum vitae. Ci sono gruppi di discussione, news, aggiornamenti e articoli scritti da importanti imprenditori come Richard Branson, tant'è che LinkedIn parla di sé come di una "piattaforma definitiva di publishing professionale".

Pulse è complementare a questa ambiziosa visione. La sua vasta scelta di fonti d'informazione di qualità arricchisce sensibilmente l'offerta di LinkedIn, aumentandone il valore in quanto canale in cui trovare notizie specializzate pertinenti ai propri interessi.
Altrettanto importante è l'esperienza accumulata nell'ambito "mobile". Gli strumenti sviluppati da Pulse per trovare, gestire, leggere, salvare e ricondividere post ed articoli dallo smartphone si riveleranno sicuramente preziosi per aumentare produttività e chance di successo dell'utenza professionale a cui LinkedIn si rivolge.

© Riproduzione Riservata

Commenti