kickass torrents
Internet

Kickass Torrents verso la chiusura: arrestato il fondatore

La giustizia americana sferra il suo attacco contro il sito torrent più utilizzato su Internet. Sotto sequestro molti domini associati

Artem Vaulin, il presunto fondatore di KickAss Torrents (KAT), è stato arrestato ieri in Polonia nell’ambito di un’operazione condotta dal governo statunitense a sostegno della lotta contro la pirateria. Per le istituzioni a stelle e strisce, che parallelamente hanno posto sotto sequestro alcuni domini legati alla piattaforma nonché un conto bancario utilizzato per il pagamento di inserzioni pubblicitarie, il 30enne di origini ucraine sarebbe colpevole di reati quali violazione del copyright e riciclaggio di denaro.

KiackAss Torrent, lo ricordiamo, è diventato nel giro di pochi anni il sito torrent più utilizzato su Internet, con numeri persino maggiori di The Pirate Bay. Il principio utilizzato è praticamente lo stesso: i creatori di KickAss Torrents, così come i celebri pirati della baia, non offrono direttamente alcune file piratato ma collegamenti ai file .torrent o .magnet che gli utenti possono poi sfruttare per scaricare - mediante specifici client (ad esempio uTorrent) - copie non autorizzate di CD musicali, film, serie televisive e altri contenuti protetti dal diritto d'autore.

Secondo quanto rivelato dal procuratore generale Caldwell, la piattaforma avrebbe facilitato in questi anni la distribuzione di più di un miliardo di dollari di file pirata. Nel tentativo di eludere la legge, ha chiarito il rappresentante delle istituzioni americane, Vaulin ha trasferito il servizio su server situati in paesi in tutto il mondo. Alcuni di questi (Kat.com, Kat.tv) saranno gestiti da Verisign, per il dominio principale (Kat.cr) e altri l’avviso di sequestro verrà inviato alle rispettive autorità locali in base ai trattato di cooperazione internazionale (MLAT).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ecco come controllano chi scarica i torrent

Una ricerca svela che tra gli utenti online ce ne sono alcuni che spiano chi scarica illegalmente, ma è vietato: “Una pratica incompatibile con il diritto alla privacy in Europa”

Commenti