Internet

iTunes Festival, ecco tutti i modi per seguirlo in streaming

Da Lady Gaga a Katy Perry, un mese di musica targato Apple. Piccola guida per non perdere nemmeno un'esibizione

Quest’anno apertura e chiusura con le due regine del pop mondiale: inizia Lady Gaga, tira giù il sipario Katy Perry lunedì 30 settembre. In mezzo, come ormai è tradizione, un mese intero di musica targata Apple con 60 grandissimi nomi chiamati a darsi il cambio ogni sera nella storica Roundhouse di Londra: da icone intramontabili come Elton John (il 12), a star lanciatissime come Justin Timberlake (il 29); da re della dance come Avicii (il 13) a eccellenze italiane come Ludovico Einaudi (il 17). E poi il suono raffinato e lunare dei Sigur Rós (il 2) o sorprese piacevolissime da approfondire meglio come The Lumineers (il 3) o i Bastille (l’8), senza dimenticare i Thirty Seconds to Mars (il 18) e John Legend (il 28).

Il tutto, nell’era del caro biglietti e delle tournée che saltano a piè pari interi Paesi, completamente gratis. Gli spettatori presenti sotto il palco non pagheranno nemmeno un centesimo: vengono estratti con un concorso purtroppo riservato soltanto al Regno Unito. Tutti gli altri possono seguire le esibizioni in diretta in streaming oppure rivederle con calma in un secondo momento per un periodo di giorni limitato, spesso variabile da artista ad artista. Ecco tre strade da scegliere, tutte infallibili, per non perdersi il proprio cantante preferito, assieme a qualche accorgimento tecnico da verificare per evitare sorprese dell'ultimo momento.

- Il programma iTunes
Disponibile per tutti i sistemi operativi, dunque non soltanto per i computer della mela, è la via d’accesso privilegiata per godersi i concerti in alta definizione (e ad alto volume). È sufficiente aprire lo store: in home page campeggia in bella vista un grosso banner che vi porterà dentro la sezione dedicata dove leggere il calendario completo, acquistare brani e album degli artisti che vi sono piaciuti di più, vedere e rivedere i vari live. C’è anche la possibilità di aggiungere al calendario l’appuntamento di vostro interesse per evitare di dimenticarlo. Attenzione: assicuratevi che iTunes sia aggiornato alla versione 11.0.3.

- La app «iTunes Festival London 2013»
Disponibile per iPhone, iPod e iPad, è ben fatta e intuitiva. È possibile farsi inviare notifiche push per essere avvisati di nuovi contenuti e ha anche uno spazio dedicato alle foto che verrà popolato giorno dopo giorno. Apple ha deciso di rendere possibile la visione non soltanto a chi è collegato a una rete Wi-Fi, ma anche tramite 3G. Naturalmente la qualità dello streaming dipenderà dalla velocità della rete mobile in quel momento.

- La Apple Tv
La terza strada è la più spettacolare. Con tutto il rispetto per i monitor Full Hd o per i display Retina dei dispositivi iOs, godersi un concerto su 40, 50 o anche 60 o addirittura 70 pollici, magari con un home theatre collegato, è uno spettacolo nello spettacolo. Se avete una Apple Tv di seconda o terza generazione vi basterà selezionare iTunes Festival dal menu principale. Assicuratevi che la versione del software sia la 5.2.1 o successiva. In caso di difficoltà, potete sempre fare l’Airplay dalla app per iPhone, iPad e iPod. Buona visione, dunque. E soprattutto buon ascolto.

© Riproduzione Riservata

Commenti