Internet

Internet Explorer va in pensione

Microsoft ha deciso di rottamare il suo browser: sarà sostituito, in Windows 10, da Project Spartan

Internet Explorer

– Credits: Hemera/Thinkstock

Dopo 20 anni Microsoft sarebbe pronta a mandare in pensione il suo browser, Internet Explorer.
Lo riporta The Verge: Chris Capossela, responsabile marketing di Microsoft, lo ha annunciato durante la Microsoft Convergence conference che si è tenuta ieri ad Atlanta. 
Sparirà la dicitura Internet Explorer per lasciar posto, in Windows 10, a un nuovo browser il cui nome in codice è Project Spartan.
Di fatto Internet Explorer resterà ancora per molti anni all'interno dei pc così come le molte versioni non aggiornate di Windows. Ma per Microsoft si tratta di un passo dovuto: Internet Explorer non era un marchio molto amato e per questo si è deciso di rottamarlo. 
Lanciato negli Anni 90, Internet Explorer divenne uno dei simboli di Microsoft, concorrente diretto di Netscape.
In soli tre anni arrivò a rappresentare il 95% dell'uso di browser.
Ma la mancanza poi di anticipare la rivoluzione mobile ha lasciato spazio prima a Firefox e poi Chrome che hanno sottratto quote a Internet Explorer, calato al 20% del totale, con Chrome che si è attestato al 50%.

Spartan non ha ancora un nome ufficiale, si sa che potrebbe avere al suo interno la dicitura Microsoft (come Chrome che di fatto è Google Chrome).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti