Internet

Gmail, chiunque su Google+ potrà inviarti email. Ecco come evitarlo

Di qui a pochi giorni, la tua casella Gmail sarà aperta virtualmente a chiunque abbia un account Google+ attivo. Si tratta dell'ennesimo tentativo di Google di imporre il suo social network, e sul web è già polemica

Gplus integration

– Credits: Sean MacEntee @ Flickr

Proprio non ce la fa.

Larry Page, intendo. Sono almeno due anni che fa di tutto per convincere gli utenti Google a utilizzare Google+, inaugurando improbabili integrazioni fra Google+ e qualunque altro dei suoi servizi, e suscitando immancabili proteste tra chi ancora ci tiene a non essere visibile a chiunque transiti per la piazza virtuale. Oggi, probabilmente nel tentativo di erodere un altro po’ il ringonfio bacino d’utenza di Facebook, Google ha accorciato ulteriormente i legacci che connettono il social network di Mountain View a Gmail.

In parole povere, di qui a un paio di giorni, chiunque volesse inviarvi una email può farlo. Sì, anche se non conosce il vostro indirizzo gmail. Sì, anche se nemmeno conosce voi.

Il sistema funziona così: una persona vuole scrivervi una email e non conosce il vostro indirizzo, ma siccome avete un account Google+ funzionante, quando quella persona comincerà a digitare il vostro nome nella barra dei destinatari, Google provvederà solerte a suggerire il vostro contatto Google+. Attenzione, questo non significa che comunicherà il vostro indirizzo email, semplicemente consentirà a quella persona di inviarvi un messaggio (che verrà dirottato sulla tab Social del vostro account Gmail), poi, se non risponderete a quel messaggio quella persona non potrà inviarvene altri. Se invece la persona in questione è nelle vostre cerchie Google+, potrà mandarvi un messaggio e questo arriverà direttamente nella tab primaria di Gmail.

Naturalmente, Google insieme alle pentole ha fatto anche i coperchi. Chi volesse evitare di diventare bersaglio per qualunque PR o stalker può decidere di modificare le impostazioni in modo da bloccare qualsiasi contatto da Google+. Per farlo sarà necessario cliccare sull’icona dell’ingranaggio in alto a destra: nelle impostazioni generali è comparsa una nuova opzione chiamata “Invia mail tramite Google+”, basterà selezionare “nessuno” e tutto sarà come prima.

Nel frattempo, il web è in subbuglio. Centinaia di utenti hanno già levato cori di protesta , annunciando l’intenzione di abbandonare il servizio in favore di alternative meno invadenti. Non hanno del tutto torto. Perché è vero che a volte ci si trova a dover comunicare con una persona che si conosce bene ma della quale, per una serie di motivi, non si possiede l’indirizzo email, ma è anche vero che un simile “problema” poteva essere risolto con più eleganza, ad esempio introducendo un sistema di messaggistica privata su G+, o rendendo la nuova funzionalità facoltativa con opt-in.

© Riproduzione Riservata

Commenti