Gmail
Internet

Gmail: come bloccare mittenti e messaggi indesiderati (per sempre)

Il servizio di posta di Google si arricchisce di una nuova opzione per dirottare automaticamente le email non gradite nella cartella spam. Ecco come

Gmail offre già da tempo la possibilità di spostare automaticamente messaggi e contatti indesiderati in una cartella spam. Google ha però deciso di snellire ulteriormente la prassi di blocco inserendo un’opzione ad hoc all’interno del menu a tendina che appare alla destra del pulsante risposta.

D’ora in poi, in pratica, sarà possibile bloccare un utente indesiderato in due clic, sia dalla versione desktop del servizio che dall’app mobile per Android (nei prossimi giorni). In questa seconda modalità Gmail consente tra l’altro di annullare eventuali iscrizioni a newsletter e mailing list.

Qualsiasi azione, fa sapere Google,sarà comunque reversibile. Per “sbloccare” un utente precedentemente "bannato" basterà andare nella cartella spam, selezionare un messaggio da ripristinare e cliccare ancora sul menu delle opzioni.

L’arrivo della funzione blocca mittente è solo l’ultima di una serie di opzioni “granulari” sviluppate da Google per migliorare la gestibilità del suo ormai popolosissimo servizio di posta elettronica (quasi un miliardo di utenti secondo le ultime statistiche). A inizio estate, il team della grande G ha annunciato la possibilità di annullare l’invio di una mail spedita per errore, una feature che è già diventata un must fra quanti utilizzzano l'account Gmail per lavoro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Gmail Inbox, 5 cose da sapere

Una nuova app Google che promette di semplificare la gestione dell'account, utilizzando un approccio simile a quello di Now. App di Gmail presto in pensione

Commenti