Internet

Copernico: un doodle per la rivoluzione dell'astronomia

Google celebra oggi i 540 anni della nascita dell'uomo che scoprì la rotazione dei pianeti intorno al sole

Pianeti in movimento sul logo di Google, con un doodle che oggi festeggia i 540 anni dalla nascita di Niccolò Copernico, l'astronomo che rivelò al mondo che Terra e Pianeti ruotavano intorno al Sole.

Nato a  Toruń, in Polonia, il 19 febbraio 1473 e morto il   24 maggio 1543, studiò all'università di Bologna e divenne allievo di  Domenico Maria Novara, uno degli astronomi più conosciuti dell'epoca. Copernico fece le prime osservazioni nel 1497 a Ferrara, poi soggiornò a Roma e a Padova e tornò a Ferrara per laurearsi in diritto canonico. c

Lasciata l'Italia, tornò in Polonia . Nel castello di Olsztyn, dove passò quattro o cinque anni, fece alcune osservazioni importanti e scrisse una parte della sua opera principale De Revolutionibus orbium coelestium.
Il Sole al centro delle orbite degli altri pianeti, e non la Terra, è la parte sostanziale di tutta la ricerca di Copernico, contenuta in Revolutionibus orbium coelestium e destinata a cambiare il volto delle scienze astronomiche. Dal libro parte la conversione dottrinale dal sistema geocentrico a quello eliocentrico e contiene gli elementi più salienti della teoria astronomica dei nostri tempi, comprese una corretta definizione dell'ordine dei pianeti, della rivoluzione quotidiana della Terra intorno al proprio asse, della precessione degli equinozi.

© Riproduzione Riservata

Commenti